Misteriosa morte di Giacobazzi, re dei diamanti, sotto inchiesta a Milano

17/5/2018 – Claudio Giacobazzi , presidente e amministratore delegato di Intermarket Diamond Business. è stato trovato morto, forse suicida, nella camera di un hotel a poca distanza dal casello autostradale di Reggio Emilia.

Il decesso  risale a lunedì 14 maggio: Giacobazzi, 65 anni, originario di Rubiera ma residente da molto tempo  a Vezzano sul Crostolo, è morto soffocato con la testa infilata in un sacchetto di plastica, stretto al collo con un elastico. Sul decesso indaga la Procura di Reggio Emilia: il sostituto procuratore Giacomo Forte ha disposto l’autopsia sul cadavere.

Giacobazzi era a capo di un piccolo impero dei diamanti, che generava decine di milioni di utili all’anno.

Claudio Giacobazzi

La Idb, assieme alla Diamond Private Investment e ad alcune banche, era rimasta coinvolta nello scandalo sulla vendita di diamanti agli sportelli degli istituti di credito, ed era accusata di pratiche commerciali scorrette. Molti clienti aveva no investito forti somme su diamanti di pure e valore commerciale inferiore a quello dichiarato: da qui sanzioni dell’antitrust per 15 milioni a Unicredit, Banco Bpm, Instesa san Paolo, Montepaschi e, appunto, Intermarket Diamond Business e Diamond Investiment.

Oltre 90% delle vendite di diamanti “bancari” era avvenuto tra Reggio, Parma e Modena: Federconsumatori da sola segue le cause di 400 risparmiatori, e ha raggiunto un accordo con Unicredit per il rimborso totale dei capitali investiti.

Sulla vicenda è comunque in corso un’inchiesta del Pm Grazia Colacicco della procura di Milano: il manager si è sempre protestato innocente.

Federico Papa e Paola Boccardi, legali di Giacobazzi, si dicono “sconvolti e affranti, perchè il nostro assistito era una persona sensibile e trasparente. Si riteneva assolutamente innocente e non comprendeva la ragione per cui si trovava indagato.

Attendiamo gli accertamenti da parte della procura di Reggio Emilia per comprendere meglio i fatti”

Pochi giorni fa, Il Corriere della Sera aveva rivelato che Giacobazzi, insieme ad altri nove professionisti milanesi, era indagato per associazione a delinquere a proposito del cospicuo  patrimonio lasciato da Antinea Rossetti De Rico (fondatrice della Idb) e dal martio Hedward Hile, morti nel 2017. Il magistrato ha disposto sequestri preventivi per un totale di 70 milioni di euro.

Condividi

4 risposte a Misteriosa morte di Giacobazzi, re dei diamanti, sotto inchiesta a Milano

  1. Fausto Poli Rispondi

    17/05/2018 alle 14:57

    Il Giacobazzi dovrebbe essere fratello di Giacobazzi della Eter ?

  2. Fausto Poli Rispondi

    17/05/2018 alle 14:59

    Le banche, quelle puttane….

  3. Fausto Poli Rispondi

    17/05/2018 alle 15:03

    Succedono cose strane in Emilia. Io andavo al MPS e vedevo: investi in diamanti………….

    Ma il MPS e’ sempre pulito.

  4. Fausto Poli Rispondi

    17/05/2018 alle 15:18

    Quando andavo all’ AG. MPS di via m. Della Bettola, vedevo tutto tappezzato di pubblicità’ sui diamanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *