Entertainement district: la cordata We Arena scopre le prime carte al Mipim di Cannes

15/3/2018 – Come già anticipato da Reggio Report, We Arena scopre le sue carte al Mipim di Cannes, il più grande appuntamento mondiale del  settore immobiliare frequentato da migliaia di addetti ai lavori a caccia di buone idee da tradurre in investimenti. 

Giovedi 15 Marzo al Palais du Festival, alle 15, sarè il Ceo di Sportium Fabio Bandirali a illustrare il concept dell’entertainment district che la società We Arena vuole proporre nelle areee immediatamente alle spalle della stazione Mediopadana. Saranno svelati anche i materiali preparati dallo studio dell’archistar David Manica, e centrati sulla realizzazione di un’arena coperta concepita appositamente per gli spettacoli, con tutti i servizi collaterali, i parcheggi  e la nuova viabilità di servizio.

WE Arena tortella

“Saremo presenti all’interno del celebre expo francese in uno spazio dedicato alle best practice di tutti i principali progetti in fase di sviluppo sul territorio italiano nei prossimi anni – spiega Federico Zanni, frontman della cordata We Arena – Oltre alla presenza in uno stand per tutta la durata della prestigiosa vetrina, avremo anche un momento di privilegiato networking con un platea di selezionati investitori internazionali.

Nell’evento di Giovedì 15 Marzo dal titolo “Progetti d’Italia un paese alla ricerca della propria identità immobiliare” al Palazzo del Festival di Cannes saranno appunto svelate le anticipazioni di alcuni dei più significativi progetti di sviluppo che sorgeranno sul territorio italiano nei prossimi anni.

Insieme all’Entertainment District integrato alla Stazione AV Mediopadana, Fabrizio Zichichi di Westfield Group presenterà Westfield, Alexei Dal Pastro di Beni Stabili SIIQ presenterà il progetto The sign e Andrea Cornetti di Prelios SGR svelerà agli investitori FICO Eataly World Hote, lo sviluppo alberghiero del nuovo parco alimentare inaugurato a Bologna da Oscar Farinetti

 “Per noi è un onore avere l’opportunità di portare la città e un progetto di Reggio Emilia all’interno della più importante manifestazione planetaria del mondo Real Estate – afferma Federico Zanni – un onore perché essere stati selezionati ed avere la possibilità di presentarci all’interno di questa qualificata manifestazione conferisce grande prestigio e un enorme attestato di apprezzamento al nostro lavoro, ulteriormente per gli tutti operatori che incontreremo questo accreditamento è soprattutto garanzia di grande concretezza e valore del progetto”

Ogni anno al MIPIM 23 mila operatori si danno appuntamento sulla Croisette per visitare gli stand e conoscere i progetti di oltre 2.600 società provenienti da oltre 90 Paesi. Il salone e’ rivolto ad una platea di 5.300 investitori, tra cui 60 istituzionali, in grado di movimentare un giro d’affari di 600 miliardi di dollari.

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *