Auto nella scarpata: i carabinieri salvano il cane e denunciano il padrone che guidava ubriaco

13/3/2018 – I Carabinieri di San Polo lo hanno raggiunto mentre camminava barcollando sul ciglio della provinciale 513: era in cerca di aiuto per il  suo cane rimasto bloccato nell’auto da lui condotta, finita in una scarpata. Con l’intervento del soccorso stradale, i militari si sono calati nella scarpata appesi al gancio traino, e hanno potuto cosi recuperare il cane, che fortunatamente era in buone condizioni.

L’uomo, un 50enne del reggiano aveva perso il controllo del mezzo finendo nel dirupo, mentre viaggiava in direzione di Canossa. Non è riuscito a estrarre il cane e così è risalito sulla strada per chiedere aiuto, e lì lo ha trovato la pattuglia dei carabinieri. E’ uscito quasi illeso dall’incidente, nondimeno è finito nei guai perchè dagli esami compiuti poco dopo in ospedale, è risultato con un tasso alcoli pari a 1,78 g/l.

CC+Cane

E’ stato così denunciato alla Procura per guida in stato d’ebbrezza, con l’aggravante dell’incidente. La patente, ritirata all’istante, sarà revocata e in caso di condanna penale, l’uomo dovrà pagare una multa sino a diecimila euro.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *