Assemblea di condominio finisce in rissa: intervengono i Carabinieri, uomo portato in ospedale in ambulanza

13/3/2018 – Ieri sera un’assemblea di condominio, riunita negli uffici dell’amministratore a Reggio Emilia, è degenerata in rissa, con uno dei condomini finito all’ospedale.

Quello che hanno accertato i Carabinieri e che a un certo punto dell’assemblea due presenti  hanno cominciato a discutere dei reciproci disturbi subiti  quotidianamente nei rispettivi appartamenti (rumori causati da chi cammina con i tacchi, bambini che urlano etc..).

Dalle parole si è presto passati alle mani con uno dei due condomini finito a terra e rimasto ferito, al punto da essere condotto al Santa maria Nuova in ambulanza dove al pronto soccorso è stato medicato per lesioni guaribili in sette giorni. I Carabinieri, intervenuti sul posto, hanno dovuto sudare sette camicie per calmare gli animi.

Dall’ufficio dell’amministratore del condominio, dove si stava svolgendo l’assemblea, all’aula del Tribunale di Reggio Emilia il passo potrebbe essere breve laddove i diretti interessati decidano di ricorrere alle vie legali.

Sta di fatto che le liti condominiali nel reggiano si moltiplicano: solo l’altro giorno gli stessi carabinieri reggiani erano dovuti intervenire presso un appartamento per separare due coinquilini uno dei quali  on aveva esitato ad armarsi di un coltello per minacciare l’altro colpevole di volerlo cacciare di casa. In questo caso l’epilogo è stato la denuncia dell’uomo per il reato di minacce aggravate.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *