Pesta la moglie davanti ai bambini e la manda all’ospedale. E mentre lo arrestano continua a minacciarla: “Quando esco ti uccido”

12/1/2018 – “Anche se mi denunci e mi mandi in carcere quando esco ti uccido”. Prima ha pestato la moglie, poi l’ha minacciata con queste parole davanti ai carabinieri. Si è concluso così l’ennesimo episodio di violenza in famiglia ad opera di un uomo di 37  abitante a Gattatico, arrestato  con le accuse di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e minacce. Per le violenze, la donna finita in ospedale dopo un brutale pestaggio avvenuto alla presenza dei bambini in lacrime.

E’ accaduto ieri sera in una casa dove i carabinieri di Gattatico sono intrvenuti per quella che inizialmente era stata segnalata come una lite in famiglia. Ma era un episodio di violenza inaudita:  l’uomo per una questione risibile (una stufetta  accesa in camera) ha colpito selvaggiamente la moglie con una serie infinita di schiaffi,  sino ad arrivare a stringerle con forza il collo rischiando di strozzarla.

Per fortuna la donna con un braccio è riusciva a gettare a terra uno specchio dell’androne,  l’uomo mollato la presa e lei ha potutoa guadagnare l’uscita di casa, trovando rifugio dalla vicina insieme ai bambini sconvolti da tanta violenza. ed è lì che i carabinieri poi l’hanno trovata volto tumefatto. Mentre la donna veniva medicata con una prognosi di sei giorni per trauma all’emivolto sinistro con ematoma, l’uomo  arrestato e portato in carcere. Quello di ieri non sarebbe l’unico caso di violenza subito dalla moglie, che di recente avrebbe subito almeno altri tre gravi episodi, ma denunciato per paura chje il marito la uccidesse. Come del resto ha promesso mentre i militari lo portavano via dalla casa.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *