Mirabile querela la consigliera Pd Manghi
“Diffamata la Caramella Buona”

8/1/2018 – Roberto Mirabile, fondatore e presidente della onlus antipedofilia La Caramella Buona, ha deciso di querelare per diffamazione la consigliera comunale del Pd Maura Manghi, presidente del collegio dei Notai di Reggio Emilia. Lo annuncia lo stesso Mirabile con un comunicato nel quale sostiene che Manghi “ha pubblicamente e gravemente diffamato il sottoscritto e l’Associazione che rappresento”. Ciò sarebbe avvenuto il 18 dicembre, di fronte a non meno di 35 persone alla cena degli auguri dello Zonta Club in cui alcune socie aveva presentato un progetto per il sostegno a una Casa Buona (struttura per ospitare donne e minori vittime di violenza) da intitolare alla memoria di Vanda Giampaoli, noto avvocato, ex consigliere comunale e presidente dello Zonta scomparsa di recente a causa di una grave malattia.

Secondo il presidente dell’associazione, la notaia Manghi avrebbe pronunciato “frasi gravissime e diffamatorie”, tanto da suscitare sconcerto tra i presenti, ma avrebbe portato in causa anche un magistrato e soprattutto avrebbe provocato il blocco del progetto della Casa Buona.

A quanto si appreso – secondo quanto riferito da presenti al cena – la presidente del collegio notarile avrebbe apostrofato pesantemente Mirabile, definendolo “fascista” e uso a metodi “da squadrista”.

Da qui la querela, ma anche la richiesta di dimissioni dal consiglio comunale (“Chiedo se sia opportuna la sua presenza in Consiglio Comunale) e la richiesta al Collegio dei Notai di “un esame attento della posizione della loro presidente”.

In passato Mirabile ha subito intimidazioni e minacce per la sua attività di tutela dei bambini vittime dei pedofili.

Il logo della Caramella Buona onlus

Il logo della Caramella Buona onlus

Ecco cosa scrive Roberto Mirabile: “Il giorno 18 dicembre 2017, in occasione della cena degli auguri dello Zonta Club International di Reggio Emilia, socie del nobile sodalizio benefico presentavano durante la serata un importante ed etico progetto in memoria della comune amica e compianto avvocato Vanda Giampaoli. In suo onore e ricordo, il Club zontiano voleva destinare importanti fondi all’intitolazione di una Casa Buona alla socia scomparsa, sempre sostenitrice de La Caramella Buona Onlus: la Casa Buona proseguiva quindi l’impegno sociale della scomparsa, a concreta tutela delle donne e dei bambini vittime di violenze.

In questa occasione, quindi, Maura Manghi ha espresso, in presenza di trentacinque testimoni rimasti molto infastiditi dal suo comportamento, tanto da riferire l’accaduto al sottoscritto, frasi gravissime e diffamatorie nei miei confronti, come persona e in qualità di presidente della Onlus contro la pedofilia”.

Continua il comunicato di Mirabile: “Non contenta di sputare fango sul sottoscritto, la Manghi (persona che non conosco e non desidero ora neanche conoscere), nella volontà chiara di screditare il sottoscritto, si è addirittura permessa di cercare di avvalorare la sua diffamazione citando noti personaggi reggiani, coinvolgendoli – certamente a loro insaputa – nella squallida operazione. Fra queste persone citate, addirittura compare il nome di un noto giudice del nostro tribunale, che avrebbe a sua volta, sempre dalle dichiarazioni del presidente del collegio dei notai e consigliere comunale Maura Manghi, espresso pubblicamente parole negative sul sottoscritto e sull’operato dell’Associazione contro la pedofilia. Circostanza, questa ultima, a mio parere alquanto improbabile, dato anche che collaboriamo da anni positivamente e con ottimi risultati con le massime autorità locali e nazionali, della magistratura come delle forze dell’ordine”.

Maura Manghi

Maura Manghi

“Molte delle persone presenti alla cena dello Zonta Club hanno subito contestato alla Manghi l’opportunità delle sue parole, pronunciate in pubblico, diffamanti e intrise di risentimento politico – sostiene ancora il presidente della Caramella Buona –  Lei ha continuato, malgrado la censura delle altre socie, a diffamare il sottoscritto e La Caramella Buona Onlus, scontrandosi anche verbalmente con alcune persone, le quali mi hanno riferito giorni dopo il tutto, offrendosi testimoni attenti e obiettivi.

Gravissima diffamazione, insinuazione in un contesto per di più delicato quale quello di una serata con la partecipazione di numerose persone benefattrici della Caramella Buona e non solo, essendo appunto appartenenti all’importante sodalizio dello Zonta Club, che certo non si occupa di politica. Club che, per volontà di alcune consigliere e della famiglia della defunta Giampaoli, doveva fare approvare l’importante sostegno alle Case Buone”.

Ma dopo le parole della Manghi “è dato di fatto che l’avere insinuato queste gravi cose, ha fermato il progetto, compromettendone il buon fine”.

“Grave danno quindi, anche considerando che la Manghi è presidente del Collegio dei Notai e Consigliere Comunale a Reggio Emilia e si è addirittura permessa di coinvolgere, nelle frasi diffamatorie, un noto avvocato reggiano e soprattutto il giudice di cui prima accennato. Mi chiedo se una persona che riveste questi delicati ruoli si possa permettere impunemente tale ingnobile comportamento, compromettendo anche la categoria professionale di appartenenza.

Roberto Mirabile parla durante la manifestazione davanti al tribunale di Reggio

Roberto Mirabile parla durante la manifestazione davanti al tribunale di Reggio

E’ chiaro che la Manghi – si legge ancora ha voluto intromettere squallide, strumentali e inopportune motivazioni politiche quando invece si doveva affrontare quanto di più nobile ci sia, ovvero la concreta tutela dei bambini e delle donne: causa che deve accomunare senza appartenenze politiche e ideologie”.

Conclude Mirabile: “Ho dato mandato al mio avvocato di Roma, Monica Nassisi, lo stesso legale che segue il tristemente noto caso del pakistano pedofilo, di presentare denuncia querela nei confronti del notaio e consigliere comunale Maura Manghi, che invito a vergognarsi e di cui, come cittadino reggiano, chiedo se sia opportuna la sua presenza in Consiglio Comunale, dove almeno un minimo di obiettività e correttezza suppongo siano d’obbligo, oltre a chiedere al Collegio dei Notai un esame attento della posizione della loro presidente”.

Condividi

5 risposte a Mirabile querela la consigliera Pd Manghi
“Diffamata la Caramella Buona”

  1. Riccarda Salmistraro Rispondi

    08/01/2018 alle 17:29

    Il Dott.Roberto Mirabile fa un lavoro di eccezionale spessore e ottiene risultati eccellenti !!!
    Chiunque..ma soprattutto “”gli schieramenti politici “” non si deve permettere di fare un solo fiato contro quest’uomo e contro l’associazione CARAMELLA BUONA !!!
    Si vergogni Maura Manghi
    Si dimetta
    Si scusi pubblicamente
    Si dia da fare x rimediare al danno enorme che ha provocato… (Non solo d’immagine)

  2. Anna Rispondi

    08/01/2018 alle 18:12

    A Reggio Emilia esiste un’eccellenza che prende il nome di Caramella Buona. Per tutti questi anni, nonostante essa sia stata premiata dalla Presidenza della Repubblica e dalla NATO, i referenti comunali in primis hanno sempre fatto finta che non esistesse trattandola con assoluta indifferenza e non coinvolgendola in nessuna iniziativa in materia di minori. E’ preferibile, dunque, che continuino sulla stessa linea mantenendo indifferenza anzichè esprimere offese gratuite e gravi diffamazioni verso una Onlus meritoria e verso Mirabile che fuori dal comune di Reggio Emilia, quindi nel resto d’Italia, è considerato persona degna di stima incondizionata, uomo rispettato e ritenuto un vero e proprio riferimento nella tutela dei minori.
    Maura Manghi vergognati e dimettiti se non altro perchè un rappresentante comunale dovrebbe sempre mantenere un profilo discreto e rispettoso, dovrebbe essere esempio di correttezza ed etica e non di pettegolezzo becero.

  3. franco zannini Rispondi

    08/01/2018 alle 18:33

    Decisamente una caduta di stile di una rappresentante che ricopre un ruolo pubblico importante ed in vista, inoltre ha mancato di sensibilità e rispetto alla memoria dell’avvocato Vanda Giampaoli.

  4. Ivaldo Casali Rispondi

    08/01/2018 alle 20:34

    Stim.mo Dr. Roberto Mirabile,
    Ti esprimo totale solidarietà per il vergognoso e ingiustificato attacco diffamatorio di cui sei stato oggetto.
    L’opera meritoria che stai egregiamente conducendo da circa un ventennio, nell’ingrata indifferenza del governo “democratico” locale, confido che ti venga riconosciuta e premiata dai reggiani, anche con il mio sostegno!

  5. sabina Rispondi

    11/01/2018 alle 16:33

    Purtroppo le persone che fanno cose belle e importanti come Roberto Mirabile attirano anche grandi gelosie ed invidie….che peccato esistano persone come la signora Manghi.
    tutta la mia solidarietà alla Caramella buona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *