La Reggiana ha vinto la gestione dello stadio Mirabello per i prossimi due anni

25/1/2018 – La Reggiana Calcio si è aggiudicata la gestione dello stadio Mirabello per i prossimi due anni. Nè da notizia la stessa società nota guidata da Mike Piazza.

“AC Reggiana 1919 SpA e Boxe Tricolore – annuncia una nota – sono liete di comunicare che in data odierna, 25 gennaio 2018, la Fondazione per lo Sport del Comune di Reggio Emilia, ha affidato all’ATI costituenda dalle predette società la gestione dello Stadio di Via Matteotti per due anni con l’opzione per altri due anni.

Lo stadio Mirabello

Lo stadio Mirabello

Reggiana e Boxe Tricolore hanno presentato un innovativo progetto che, oltre a contemplare gli aspetti sportivi, vuole valorizzare lo storico impianto cittadino come luogo di incontro e aggregazione per l’intera comunità reggiana attraverso un’importante opera di riqualificazione e rimodulazione degli spazi”.

Esulta il presidente Mike Piazza: “Per noi il Mirabello è come il Filadelfia per il Torino, rappresenta la nostra storia le nostre radici e ha rappresentato un pezzo importante della nostra passione granata. Un Mirabello proiettato nel futuro partendo dal nostro settore giovanile”.

Luca Quintavalli, presidente di Olmedo, Main Global Partner di Reggiana e Main Sponsor di Boxe Tricolore, oltre che storico direttore sportivo della società boxistica dal 1996, rimarca un altro aspetto fondamentale: “Il Mirabello dovrà essere un esempio virtuoso in cui il pubblico ed il privato, sportivo ed economico, lavorino insieme per il bene della città e per lo sviluppo dello sport cittadino.”

L’aggiudicazione è avvenuta a sorpresa: secondo la tabella di marcia l’apertura della busta con l’offerta economica era prevista per la prossima settimana. Nei giorni scorsi la commissione del bando aveva escluso l’offerta della società sportiva Rugby Reggio, che ha gestito il Mirabello sino ad oggi, perché la tassa di venti euro per l’autorità anticorruzione è era stata pagata con un ritardo di sette giorni.

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *