Emak contiene i danni della siccità: fatturato 2017 a 422 milioni (+7,8%)

31/1/2018 – Il Consiglio di Amministrazione di Emak S.p.A, il gruppo di Bagnolo in Piano quotato al segmento Star, uno dei maggiori gruppi a livello globale nei settori dell’outdoor power equipment, delle pompe e del water jetting, ha esaminato oggi i dati preliminari consolidati dell’esercizio 2017.

Il fatturato consolidato del Gruppo è stato di  422,2 milioni, in crescita del 7,8% rispetto a € 391,9 milioni dell’esercizio 2016. La variazione di area di consolidamento ha contribuito per € 29,7 milioni.

Nel 2017 le vendite del settore Outdoor Power Equipment sono risultate in calo del 4,8% rispetto all’anno precedente. Il risultato è stato influenzato negativamente dalla scarsità di precipitazioni in gran parte dell’Europa, con riduzione dell’attività vegetativa delle piante e, di conseguenza, della domanda di macchine e attrezzature per la manutenzione del verde. Nel quarto trimestre si sono registrati segnali di ripresa con una crescita di fatturato del 3% rispetto al pari periodo dell’esercizio precedente.

Emak

Il settore Pompe e High Pressure Water Jetting è cresciuto complessivamente del 34,8%, grazie ad un incremento del 5,9% a livello organico ed all’apporto derivante dall’ingresso nell’area di consolidamento del Gruppo Lavorwash avvenuto nel secondo semestre.

Le vendite del settore Componenti e Accessori sono aumentate del 2,8%, con una performance positiva di tutte le linee di prodotto. Il top management incontrerà la comunità finanziaria in occasione dell’European MidCap Event di Francoforte il 6 febbraio 2018.

La direzione del gruppo Emak a Bagnolo in Piano

La direzione del gruppo Emak a Bagnolo in Piano

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *