Giovani musicisti di valore al Caffè del Giovedì
Brani di Saint-Saens, Brahms, Schumann e Poulenc

6/12/2017  – Concerto di Giovani Artisti dell’  Istituto Musicale A. Peri, nel Caffè del Giovedì della Far Studium Regiense del 7 dicembre. L’appuntamento come di consueto è alle 18 nella sala dell?oratorio della Trinità, ion via san Filippo 14, nel centro storico di Reggio Emilia.

Protagonisti il clarinettista Tony Vero e il pianista Luca Orlandini, con un programma di notevole interesse:  Sonata per clarinetto e pianoforte op. 167 in Mib maggiore di Saint-Saens, Tre romanze per clarinetto e pianoforte, op. 94 di Schumann; Sonata per clarinetto e pianoforte op. 120 n. 1 in Fa minore di Brahms, Romanza dalla sonata per clarinetto e pianoforte FP 184 di Poulenc.

I concertisti 

Tony Vero (Catanzaro, 1994)
Intraprende lo studio del clarinetto all’età di dieci anni e l’anno successivo
si iscrive presso il conservatorio “S.Giacomantonio” di Cosenza sotto la
guida del M’ Vincenzo Buonomano. Nel 2014 ottenuto il diploma A.F.A.M.
di primo livello si iscrive ai corsi biennali sperimentali dell’ istituto di alta
formazione musicale “A.Peri” di Reggio Emilia sotto la guida dei Maestri
Giovanni Picciati (1’ clarinetto orchestra Toscanini) e Fabrizio Meloni (
1’clarinetto Teatro alla Scala), dove nel 2017 ottiene il diploma A.F.A.M.
di secondo livello con il massimo dei voti. Inoltre ha studiato e seguito i
corsi di clarinettisti di riconosciuta fama internazionale quali Karl Leister
(ex 1’ clarinetto Berliner philarmoniker), Calogero Palermo ( 1’ clarinetto
concertgebouw) e Angelo Montanaro (Royal scottish National orquestra).
Ha partecipato e vinto diversi concorsi nazionali e internazionali come
solista e con differenti formazioni cameristiche.

 Luca Orlandini (Reggio Emilia, 1991)

Intraprende lo studio del pianoforte a otto anni presso l’Istituto di Musica e Liturgia di Reggio Emilia. Successivamente si iscrive all’Istituto Musicale “A. Peri” di Reggio Emilia, dove ha studiato con il M° Alberto Arbizzi. Nel 2014 ottiene il diploma A.F.A.M. di primo livello con il massimo dei voti e la lode all’Istituto Superiore di studi Musicali “A. Peri” di Reggio Emilia; nello stesso istituto, nel 2016 ottiene il diploma A.F.A.M. di secondo livello con il massimo dei voti e la lode, sotto la guida del M° Alberto Arbizzi. Per l’Istituto Peri ha svolto attività di docente presso il Liceo ”AriostoSpallanzani” di Reggio Emilia e ha collaborato con il centro culturale “Multiplo” di Cavriago, oltre a prendere parte a molte iniziative e rassegne organizzate dall’Istituto, tra cui “Restate”, “Musicae Civitas”, “L’orecchio del Sabato”, “L’ora della musica”. Svolge concerti sia da solista che in diverse formazioni di musica da camera. Ha partecipato a diversi concorsi nazionali come solista (tra cui il “Premio Crescendo” di Firenze e il Concorso Pianistico Nazionale “Giorgio e Aurora Giovannini”), ricevendo regolarmente premi, e anche con formazioni di musica da camera: nel 2013 partecipa al Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale “Giovani Musicisti” di Treviso, sezione Musica da Camera, ottenendo il secondo premio assieme all’oboista Francesca Rodomonti. Nel 2012 ha frequentato una masterclass con il pianista Nelson Delle Vigne-Fabbri, nel 2013 con Andrei Gavrilov. Nel 2014 ottiene il premio “Neda Corradini Zini” riservato al miglior allievo di pianoforte dell’Istituto Musicale “A. Peri”.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *