Cna, scontro sul nuovo direttore
Rinviata la nomina di Azio Sezzi in attesa dei ricorsi

7/12/2017 – Duro scontro nella Cna reggiana (la più importante d’Italia, con centinaia di dipendenti) sulla nomina di Azio Sezzi quale nuovo direttore generale in sostituzione di Fabio Bezzi passato a dirigere la Cna regionale Emilia-Romagna.

Ieri sera il direttivo provinciale dell’associazione avrebbe dovuto procedere alla nomina di Sezzi, ma a quanto pare la presidenza Lugli si sarebbe trovata in minoranza, ragion per cui la deliberazione è stata rinviata in attesa dell’esito di alcuni ricorsi presentati al comitato dei Garanti nazionale.

All’interno del direttivo si sarebbero registrate diverse voci contrarie non tanto sulle qualità professionali di Sezzi, quanto  sul metodo adottato dalla presidenza Lugli, ritenuto a torto o a ragione verticistico.

Azio Sezzi

Azio Sezzi

Azio Sezzi, noto manager pubblico reggiano, per lungo tempo segretario generale dei Api-Confapi Reggio Emilia, nel mese di luglio è diventato presidente di Aterballetto-centro nazionale della danza, sui proposta congiunta del sindaco Luca Vecchi e dell’assessore regionale alla cultura Mezzetti. Il manager godrebbe dell’appoggio dei vertici reggiani del Pd e in particolare dell’ex presidente nazionale della Cna Ivan Malavasi (padre del sindaco di Correggio Ilenia Malavasi), mentre una parte del direttivo sosterrebbe la candidatura di Nilde Montemerli, ex sindaco di Carpineti.

 

Condividi

2 risposte a Cna, scontro sul nuovo direttore
Rinviata la nomina di Azio Sezzi in attesa dei ricorsi

  1. Compagno Ilic Rispondi

    10/12/2017 alle 19:05

    Ovvio ci sia scontro all’interno di una cloaca come è la Cna: Azio Sezzi è una persona intelligente e qualificata, come potrebbe mai andare bene un profilo come il suo in una discarica per politici trombati?

  2. Compagno Ulianov Rispondi

    12/12/2017 alle 23:35

    “…una parte del direttivo sosterrebbe la candidatura di Nilde Montemerli, ex sindaco di Carpineti.”
    Cioè il solito gruppetto – guidati dal montanaro paladino del nulla collezionista di cariche – che cercano di tenere in pugno l’associazione per autolegittimarsi. Che pena….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *