Camisasca è vescovo da 5 anni
Grande concerto in Ghiara con musiche di Monteverdi e Gabrieli

7/12/2017 – Era il 7 dicembre 2012 quando monsignor Massimo Camisasca riceveva l’ordinazione episcopale nella Basilica di San Giovanni in Laterano a Roma. Cinque anni dopo, la Diocesi di Reggio Emilia-Guastalla vuole ricordare questo anniversario con un grande concerto, affidato alla Cappella Musicale e agli Ottoni della Cattedrale di Reggio Emilia, sotto la direzione di Primo Iotti.

Grazie alla grande disponibilità dei Servi di Maria, per celebrare la ricorrenza si è scelto di “tornare” nel Santuario cittadino della Beata Vergine della Ghiara, perché il tempio mariano è stato il primo luogo dove il vescovo Massimo mise piede quando il 16 dicembre 2012 fece il suo ingresso nella Chiesa locale, accolto da una folla di giovani.

Il vescovo Massimo Camisasca

Il vescovo Massimo Camisasca

L’appuntamento, esteso a tutta la Città e alla Diocesi intera, è pertanto per giovedì 7 dicembre, alla vigilia dell’Immacolata Concezione di Maria, alle ore 21 nella Basilica della Ghiara.

Quanto al repertorio, come spiega don Matteo Bondavalli, l’incaricato diocesano per la Musica liturgica e nelle chiese, a questo quinto anniversario di consacrazione episcopale di monsignor Camisasca si è pensato di accostare l’elevata musica di due compositori della cosiddetta “scuola veneziana”: Claudio Monteverdi, di cui quest’anno si ricordano i 450 anni dalla nascita, e Giovanni Gabrieli, considerato il primo compositore dell’età moderna.

L’utilizzo di diversi punti della Basilica per la collocazione di strumentisti e interpreti, fanno sapere dalla Cappella Musicale della Cattedrale, contribuirà ad armonizzare al meglio le tante ispirazioni suscitate dalle esecuzioni.

Il programma prevede l’esecuzione di  Sonate e Canzoni dalle Sacrae Symphoniae di Giovanni Gabrieli (Venezia 1597) e la Missa a 4 da Cappella da Selva Morale e Spirituale di Claudio Monteverdi (Venezia 1640)

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *