Traffico di cuccioli dall’Est, salvati dai carabinieri 24 cagnolini chiusi in scatole di cartone

15/11/2017 – Viaggiavano da dieci ore e forse più al buio, chiusi in  piccole scatole di cartone e  immersi nelle proprie deiezioni, senza cibo né acqua nel bagagliaio di una Ford Mondeo  con targa Ceca: ventiquattro cuccioli di maltese, volpini di Pomerania, di carlino e bulldog francese fra le 10 e le 14 settimane, introdotti in Italia senza documentazione conforme né microchip, sono stati salvati e posti sotto sequestro a Reggio Emilia  grazie all’intervento del nucleo radiomobile della compagnia dei carabinieri di reggiana.

I carabinieri con i cuccioli appena salvati

I carabinieri con i cuccioli appena salvati

I carabinieri che hanno recuperato i cuccioli

I carabinieri che hanno recuperato i cuccioli

I cagnolini al momento del ritrovamento

I cagnolini al momento del ritrovamento

Erano destinati al commercio clandestino di animali di razza. I cagnolini, spaventati, dopo le visite e le cure veterinarie sono stati affidati dai carabinieri del nucleo radiomobile di Reggio Emilia a una struttura idonea, un canile in grado fornire un rifugio adeguato. E c’è già chi si fa avanti per chiedere i cagnolini in adozione.

I cagnolini nelle scatole di cartone (immagini fornite dai Carabinieri di Reggio Emilia)

I cagnolini nelle scatole di cartone (immagini fornite dai Carabinieri di Reggio Emilia)

Il conducente dell’autovettura, un cittadino della Repubblica Ceca di 52 anni, è stato denunciato dai carabinieri alla Procura reggiana per  maltrattamento di animali  e introduzione illecita di animali da compagnia, con l’aggravante, per alcuni cuccioli, dell’età, decisamente inferiore alle dodici settimane di vita previste dalla legge.

I cagnolini hanno viaggiato chiusi in scatole di cartone

I cagnolini hanno viaggiato chiusi in scatole di cartone

L’auto con i cagnolini rinchiusi nelle scatole è stata fermata alle 19,30 di ieri durante un posto di controllo.  E’ accaduto ieri poco prima delle 19,30 quando un equipaggio del nucleo radiomobile della compagnia di Reggio Emilia, durante un posto di controllo, ha intimato  l’alt alla Ford Mondeo.

001Il mezzo è stato ispezionato perchè abitacolo proveniva un odore nauseabondo. Così sono stati scoperti ben ventiquattro cuccioli di razze diverse stipati nelle scatole. Il ceco, portto in caserma è stato denunciato, mentre i cuccioli sono ora al sicuro in una struttura definita “idonea”.

Condividi

Una risposta a 1

  1. L'albero Rispondi

    16/11/2017 alle 09:31

    L’essere umano, più volte maschio, è una MERDA.
    Uno soltanto di questi cuccioli vale cento cazziformi.
    SFANCULATEVI STRONZI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *