Scacco alla banda del rame: inseguiti dai Carabinieri i ladri abbandonano una tonnellata di metallo rosso appena rubato

18/11/2017 – Questa notte i carabinieri di Bagnolo in Piano hanno mandato a monte i piani dei malviventi appartenenti che avevano portato a termine un maxi furto di rame del valore di 50.000 euro ai danni di un’azienda del paese.

I malviventi,  intercettati dai carabinieri dopo un concitato inseguimento hanno preferito abbandonare i due mezzi su cui viaggiavano, carichi di oltre una tonnellata di rame, dandosi  alla fuga a piedi. E’ successo intorno alle 4,30 di questa mattina  quando una pattuglia dei carabinieri della stazione di Bagnolo in Piano in via Tondelli notava un furgone seguito da una Kia Carnival procedere  verso l’uscita del paese.

Il rame recuperato dai Carabinieri a Bagnolo

Il rame recuperato dai Carabinieri a Bagnolo

I due mezzi all’alt intimato dai carabinieri acceleravano dandosi alla fuga. Nasceva un inseguimento che si è concluso quando i ladri hanno imboccato una strada cieca. questi sono usciti dai mezzi e si sono gettati  in un canale proseguendo la fuga a piedi, riuscendo a dileguarsi. Nei due mezzi, entrambi con targa straniera (il furgone targa bulgara e la Kia austriaca) , i carabinieri hanno trovato oltre una tonnellata di rame, appena rubata da un’azienda della zona industriale.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *