Sfasciano l’illuminazione pubblica per rubare il rame
Ladri vandali alle Caprette, refurtiva recuperata dalla Municipale

2/9/2017 – La collaborazione tra cittadini e Polizia Municipale di Reggio Emilia ha permesso oggi, sabato 2 settembre, di sventare un consistente furto di rame lungo la pista ciclopedonale che costeggia il Crostolo prevalentemente al parco delle Caprette. Nella notte tra venerdì e sabato, ignoti hanno divelto infatti i tombini e sfilato i cavi di rame che collegano i lampioni dell’illuminazione pubblica per un tratto di circa 1,5 chilometri, tra via Belojannis e la rotatoria di via Martiri della Bettola e via Fornaciari. L’impianto è naturalmente fuori uso, con grave danno (e pericolo di notte) per tutti.
Il carico di rame

Il carico di rame

Le manovre dei ladri, che dopo aver sfilato decine di metri di cavi li avevano avvolti in matasse, hanno destato sospetti in alcuni residenti, che hanno chiamato le Forze dell’ordine.
L’arrivo degli agenti della Municipale poco dopo le 7 di mattina ha fatto fallire il piano. La pattuglia dopo aver perlustrato il parco, seguendo la sequenza dei tombini aperti, ha individuato, poco prima di via Albanesi, le matasse di cavi gettate tra la vegetazione. Grazie alla fretta con cui il rame è stato abbandonato, un maldestro tentativo di occultare la refurtiva, tutto il materiale è stato recuperato e l’impianto sarà ripristinato.
I cavi di rame gettati nel parco in via Albanesi

I cavi di rame gettati nel parco in via Albanesi

Be Sociable, Share!

Una risposta a 1

  1. emilialibera Rispondi

    02/09/2017 alle 19:29

    ….diventata proprio una bella città RE !!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *