Ladro e spacciatore napoletano beccato fuori dal concerto del Liga: non potrà tornare per tre anni

29/9/2017 – Ieri sera, in occasione del   concerto di beneficenza di Luciano Ligabue,  non è mancato il lavoro per le forze dell’ordine all’esterno del Pala Bigi. I carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Emilia hanno operato numerosi controlli su centinaia di persone.

Da una parte la priorità di evitare reati contro il patrimonio sui mezzi parcheggiati all’esterno o borseggi che potevano consumarsi a causa della la ressa conseguente alle migliaia di partecipanti, dall’altra la necessità di verificare la “qualità” delle persone presenti attraverso i controlli incrociati attraverso le banche dati delle forze dell’ordine.

In tale contesto un napoletano di 35 anni è stato condotto nella vicina caserma dei Carabinieri intitolata a Leone Carmana, sede del comando Provinciale di Reggio Emilia: sottoposto agli accertamenti dattiloscopici conseguenti al suo foto segnalamento (essendo sprovvisto di documenti) è risultato gravato da numerosi precedenti di polizia per reati contro il patrimonio e stupefacenti.

Alla luce dell’esito degli accertamenti l’uomo è stato proposto alla per l’irrogazione del foglio di via obbligatorio dal comune di Reggio Emilia per tre anni.

Le numerose ispezioni eseguite con il fine di accertare l’eventuale possesso di stupefacenti da parte delle persone fermate hanno portato ad una buona notizia: nessun tipo di droga è stata rinvenuta. I controlli dei carabinieri sono stati eseguiti in concerto con i colleghi della Polizia di Stato e della Guardia di Finanza di Reggio Emilia.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *