La Waterloo dello Stato: vietare lo sgombero delle case occupate

di Mario Guidetti*

1/9/2017 – I membri del tavolo politico-letterario Ernest Hemingway sono rimasti sconcertati nell’apprendere le ultime “balzane idee” di Minniti che, essendo questi Ministro degli Interni, si trasformeranno presto in un provvedimento del Governo. Minniti, rappresentante di uno Stato debole e senza Statisti, vieterà lo sgombero delle abitazioni occupate abusivamente perché, nei fatti, la proprietà non è più un bene difendibile.

gli scontri di via Curtatone a Roma

gli scontri di via Curtatone a Roma

WriterMarius “Garibaldi”, nella sua quotidiana visita ad una casa di riposo ha toccato con mano la preoccupazione di quella anziana signora che continua a pagare il rusco per una abitazione che contiene gli affetti ed i ricordi di una tribolata vita. Quella signora che è sì non autosufficiente ma ancora c’è con la testa, appreso delle intenzioni di Minniti, ha chiesto a WriterMarius di trovargli un fabbro per mettere inferriate e porta blindata al suo appartamento. E’ preoccupata, molto preoccupata che possa essere violato da un abusivo. Questa è la Waterlo dello Stato, uno Stato senza Statisti.

Al tavolo hanno appreso che pure un avventore del bar, classe 44, sovente in giro con la sua Harley Davidson, pure lui preoccupato da Minniti e da potenziali occupanti abusivi della sua abitazione, memore del detto “meglio prevenire…”, sta pensando seriamente di mettere inferriate e porta blindata al suo appartamento. Questa è la Waterlo dello Stato, uno Stato senza Statisti

EtseinPaolo, il quale oltre che Ministro della Salute, è anche il Michelangelo del ferro, (ed emette rigorosamente fattura) armato di saldatrice, tenaglie e martello, ha deciso di ridare serenità a “quelle due anime in pena”  blindando magistralmente quei due appartamenti.

Al tavolo Hemingway dove, contrariamente ad uno Stato preagonico senza Statisti, si mettono a disposizione di chi chiede aiuto, avrebbero le soluzioni: aprire i confini della Patria in… uscita. Chi non rispetta le nostre leggi, se ne torni da dove è arrivato.

Al tavolo Hemingway, dove regna la democrazia, appurato che abbiamo una politica senza Statisti ed a questo punto, senza la certezza del diritto, non temono di dire ciò che la gente pensa: “Venga un nuovo De Gaulle che traghettò la Francia dalla quarta alla quinta Repubblica” . Due anni, servono solo due anni per il nuovo “Risorgimento italiano”

W l’Italia, W la Patria

Mario Guidetti – portavoce tavolo Heminway

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *