FestaReggio, piange il cassiere: Cagna & Benelli pignora 8 mila euro per una vecchia fattura non pagata

3/9/2017 – La nota ditta di frutta e verdura Cagna & Benelli ha ottenuto dal giudice di Reggio Emilia un decreto ingiuntivo di 8 mila euro nei confronti di Festa Reggio per il mancato saldo di ottomila euro relativi a una fattura di 28 mila euro per le forniture della festa dello scorso anno. Lo ha riferito Antonio Lecci sul Carlino Reggio.  In ottobre l’udienza del giudice dell’esecuzione, che dovrebbe dare il via libera all’accreditamento della somma pignorata su richiesta della Cagna & Benelli. Pignoramento già effettuato dal legale della ditta creditrice, quando la banca ha confermato la disponibilità della somma necessaria nei conti correnti della festa del Pd, che è in pieno svolgimento al Campovolo.

Dei 28 mila euro iniziali <una parte è stata pagata in due rate dopo nostre varie sollecitazioni – ha confermato Raffaella Cagna contitolare dell’azienda creditrice – e quando abbiamo rilevato nuovi tentennamenti nel pagamento del saldo, abbiamo deciso di ricorrere al pignoramento. I dirigenti di Festa Reggio ci avevano proposto il pagamento del 70% dell’importo della fattura a fine 2016, all’accettazione del loro piano di versamento, saldando poi il debito a fine agosto 2017. Abbiamo accettato. Ma l’accordo non è stato rispettato, perché il Circolo Festa Reggio a metà gennaio non aveva ancora versato nulla». 

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *