Fellegara, ciclista ferito in una buca d’annata: chiesto risarcimento al comune di Scandiano

7/9/2017 – Grave infortunio quello occorso ad un ciclista  nella frazione di Fellegara di Scandiano alcuni giorni fa, alle ore 22 circa percorrendo Via Brugnoletta in corrispondenza della Chiesa Parrocchiale: “In sella alla sua bicicletta F.L. finiva con la ruota in una buca profonda della carreggiata, che incredibilmente l’amministrazione scandianese non ha provveduto dallo scorso anno a chiudere, fra l’altro in una zona in cui l’illuminazione non era funzionante”.

La buca nella strada di fellegara

La buca nella strada di fellegara

Il caso viene rievocato dall’avvocato Giuseppe Pagliani, capogruppo di Forza Italia-Terre Reggiane in provincia, che segue il caso, e annuncia che il ciclista ha chiesto un “risarcimento integrale” al comune di Scandiano, anche perché l’uomo è rimasto ferito in modo serio.

“Dalla caduta – scrive Pagliani – le conseguenze per F.L. sono risultate a tal punto gravi da ricevere la seguente diagnosi alla dimissione dal Pronto Soccorso di Scandiano:  “trauma contusivo spalla destra, ferita gomito sinistro, trauma contusivo patella destra, frattura falange ungueale primo dito mano destra” con nove punti di sutura al gomito”.

La frettolosa riparazione dopo l'incidente

La frettolosa riparazione dopo l’incidente

“Benché da molto tempo si segnali che le strade urbane vicinali e provinciali riversino in condizioni molto precarie e si richieda un intervento urgente di manutenzione – aggiunge l’avvocato – risulta davvero incomprensibile come solo il giorno successivo alla denuncia dell’accaduto il Comune abbia provveduto a sistemare il manto stradale,  trascurando peraltro altre buche nelle zone limitrofe”.

Giuseppe Pagliani col governatore della Liguria Giovanni Toti

Giuseppe Pagliani col governatore della Liguria Giovanni Toti

“Avendo ricevuto incarico da F.L. di tutelarlo nel sinistro occorso, si è già provveduto a richiedere al Comune di Scandiano l’integrale risarcimento dei danni subiti in corso di quantificazione ed in caso di mancato risarcimento spontaneo da parte del Comune stesso, si tuteleranno i diritti di F.L. in ogni sede opportuna – conclude Pagliani – In ogni caso si invita vivamente il Comune di Scandiano di provvedere con urgenza alla manutenzione delle strade al fine di evitare altri episodi analoghi”.

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *