Una piadina piena di risate
Il meglio del grande Giacobazzi a FestaReggio

Giuseppe Giacobazzi

Giuseppe Giacobazzi

La comicità in salsa romagnola di Giuseppe Giacobazzi arriva, mercoledì 30 agosto, a Festareggio per una serata ad alto tasso di risate.

Al centro della comicità di Giacobazzi, all’anagrafe Andrea Sasdelli, ci sarà come sempre la quotidianità, messa alla berlina e dissacrata con la lente dell’ironia e dell’umorismo, il tutto condito in salsa romagnola, che trasforma ogni cosa raccontata da Giacobazzi, in qualcosa di unico ed assolutamente originale.

Uno spettacolo da non perdere, tra aneddoti personali e cavalli di battaglia, uniti con maestria e fluidità, affinché il pubblico possa riascoltare i monologhi che più ha amato in questi anni. Grandi classici, ma non mancheranno le sorprese.

Lo spettacolo “Del mio meglio” raccoglie vent’anni di palcoscenico. Vent’anni di monologhi in quello che non vuole essere un percorso storico, ma più una sorta di “album delle figurine”. Sarà una raccolta delle migliori storie che Giuseppe ha fatto conoscere ed apprezzare tra spettacoli e apparizioni tv.

“Del mio meglio” è uno spettacolo della durata di un’ora e mezza, composto da cavalli di battaglia, uniti con maestria e fluidità, affinché il pubblico possa riascoltare i “pezzi di cabaret” che più ha amato in questi anni.

biglietti potranno essere acquistati la sera stessa dello spettacolo dalle ore 18, mentre l’apertura delle porte dell’Arena è fissata alle ore 20. Giacobazzi entrerà in scena alle ore 21.

Per info su come arrivare e dove parcheggiare www.festareggio.it.

Giuseppe Giacobazzi ama definirsi in maniera ironica “poveta” romagnolo vinificatore. Attore, scrittore, cabarettista e presentatore, ha iniziato la sua carriera come conduttore radiofonico nel 1985 in una radio privata, diventando una colonna portante dello spettacolo “Costipanzo Show” assieme a Maurizio Pagliari, alias Duilio Pizzocchi. Il debutto sul palcoscenico avviene il 19 marzo 1993 con la presentazione del Maurizio Costanzo Show: il vero successo arriva però nel 2005 con il debutto a Zelig Off in cui, nelle varie serate, intrattiene il pubblico con storie e poesie surreali. Viene notato dagli autori di Zelig Circus che lo promuovono così in prima serata su Canale 5. Dal 2007 al 2010 è comico a Zelig. Nel 2008 viene pubblicato il secondo libro “Una vita da paura” che ha avuto molto successo”, seguito nel 2009 dal terzo “Quel tesoro di mio figlio”.

Nel 2011 è tra gli attori del film “Baciato dalla fortuna”, al fianco di Vincenzo Salemme e Alessandro Gassman; a Natale dello stesso anno debutta nel cinepanettone “Vacanze di natale a Cortina” insieme a Christian De Sica. L’esperienza sul grande schermo continua poi con “All’ultima spiaggia (2012, regia di G. Ansanelli) e “Regalo a sorpresa” (2013, regia di Fabrizio Casini).

A teatro i suoi spettacoli, “Apocalypse” prima e “Un po’ di me – genesi di un comico” dopo, registrano quasi sempre il sold out. Nel 2016 è uscito il suo nuovo romanzo “Un po’ di me” scritto a quattro mani con Carlo Negri (Sperling & Fupfler).

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *