Pedofilo in libertà: alle 21 protesta silenziosa davanti al Tribunale
Mirabile: “Siamo cittadini perbene, nessuno si azzardi a chiamarci razzisti”

Questa sera alle 21 manifestazione silenziosa dei cittadini davanti al Tribunale di Reggio in Largo Paterlini per protestare contro la decisione del Gip Giovanni Ghini che ha mandato libero, col solo obbligo di firma e il divieto di avvicinarsi alla vittima, il pedofilo pakistano di 21 anni che ha confessato lo stupro di un bambino disabile di 13 anni, pakistano anche lui, in un comune della Bassa reggiana est. La manifestazioni senza presenze organizzate nè bandiere di partiti e o movimenti, è indetta da Roberto Mirabile, presidente della Caramella Buona, la onlus che da anni si batte in campo nazionale contro la pedofilia e per perseguire i violentatori. La Caramella Buona ha anche case di accoglienza per le vittime, soprattutto bambini con le loro mamme.

Il pedofilo intanto vive in casa di due connazionali in un quartiere della Bassa ad alta presenza di stranieri, in particolare pakistani, che ora vigilano dalla mattina alla sera nei luoghi dove vanno i bambini. Intanto continuano le indagini sull’ipotesi che l’uomo abbia abusato di altri piccoli. Si indaga in Pakistan ma anche nel reggiano, dove negli ultimi mesi sono stati segnalati diversi casi  di violenza pedofila.

Questa sera davanti al Tribunale, a riprendere la manifestazione, ci saranno anche le tv nazionali. 

L'udienza in Tribunale: il giudice Ghini in maglietta rossa. Di spalle il pedofilo pakistano

L’udienza in Tribunale: il giudice Ghini in maglietta rossa. Di spalle il pedofilo pakistano

24/8/2017 – «Chiamatela come volete», sbotta Roberto Mirabile, presidente de La Caramella Buona Onlus. «Manifestazione, sit-in, incontro populista, come qualcuno ha accennato: certo che stasera a Reggio Emilia si segnerà una svolta nella storia della città. E scusate se passerò per presuntuoso».
Mai nella «democratica” Città del Tricolore si è organizzata una manifestazione di protesta aperta nei confronti di una sentenza ritenuta ingiusta. Anche a livello nazionale, mai un magistrato è stato contestato così platealmente. L’eco prorompente del caso riempie le cronache della stampa locale, articoli sono usciti sulle testate nazionali. Questa sera, di fronte al tribunale, arriveranno le troupe televisive nazionali.

Roberto Mirabile

Roberto Mirabile

Il Tribunale di Reggio Emilia

Il Tribunale di Reggio Emilia

“Innanzitutto – afferma Roberto Mirabile – ci tengo a sottolineare che questa manifestazione vuole esprimere solidarietà al bambino abusato e a tutte le vittime di pedofilia, sottolineando quanto sia oggi urgente portare al centro dell’attenzione la tutela dei bambini. Si parla tanto, anche a livello politico, di perfezionare gli strumenti di prevenzione e repressione di questo orrendo reato, ma nella pratica poco si fa”.
La forza di questa manifestazione è che nasce proprio dai cittadini, guidati dalla Caramella Buona . Parteciperanno associazioni, famiglie, rappresentanti di polizia, comitati cittadini che ringrazio per la preziosa collaborazione, politici : tutti però hanno accolto intelligentemente l’invito di Mirabile, ovvero niente simboli, niente bandiere, insomma la parola d’ordine è “apolitica”.
“Ritengo siano penosi e chiaramente ignoranti – polemizza il presidente – quei (pochi) personaggi locali che non parteciperanno, sostenendo tesi al di fuori di ogni buon senso. Nessuno si permetta di darci dei razzisti, anzi avremo rappresentanti islamici benvenuti; nessuno si azzardi a etichettarci come estremisti ! Siamo semplicemente tutti cittadini per bene, coscienti del proprio diritto/dovere di esprimere civilmente e liberamente un dissenso verso una incredibile malagiustizia. Chi vuole polemizzare, quindi, fa bene a starsene a casa e si vergognino, perché vogliono infilare la politica anche nella nobile causa della tutela dei bambini”.
“Infine, mi si permetta una battuta : chi dimostra uno straordinario senso di autodisciplina, siamo noi, tutti noi che stasera lasceremo le nostre amate case per dire basta allo sfacelo”.

(DALLA VOCE DI REGGIO EMILIA)

Be Sociable, Share!

Una risposta a 1

  1. Umberto Gianferrari Rispondi

    24/08/2017 alle 14:16

    Bravi ! E tristi quegli esponenti di partito che brillano (?) di luce riflessa, appoggiando questa manifestazione,…..incapaci di promuoverne, loro stessi !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *