Disastroso incendio sulla Nuda: le fiamme divorano foresta e sottobosco. Minacciato il rifugio La Piella

 

L'ampia porzione della Nuda andata a fuoco, vista dalla seggiovia del Cerreto

L’ampia porzione della Nuda andata a fuoco, vista dalla seggiovia del Cerreto

28/8/2017 – Le squadre dei Vigili del fuoco di Reggio Emilia hanno lavorato tutta la notte per  estinguere il vasto incendio che dal tardo pomeriggio che ha divorato, alimentato da un forte vento, foresta e sottobosco sul monte La Nuda, sopra Cerreto Laghi. Le fiamme sono state spende in mattinata dopo dodici ore di lavoro che hanno impegnato decine di uomini. Rimangono dei focolai circoscritti che dovranno essere tenuti sotto controllo ancora per giorni. Come mostrano le immagini diffuse dai Vigili del fuoco, sono bruciati diversi ettari di vegetazione soprattutto di basso fusto, in zone particolarmente impervie sino 1.800 metri d’altezza. L’acqua è stata portata sul posto con piccole cisterne riempite nel lago del Cerreto, caricate su mezzi dei Vigili del Fuoco in grado di superare notevoli pendenze, e su itrattori messi a disposizione dal gestore della seggiovia e del rifugio, strutture queste che sono state difese e preservate dalle fiamme. In mattinata è intervenuta a rinforzo anche la squadra anticendio boschivi di Modena.

E’ andato in fumo un fronte molto esteso di vegetazione anche di alto fusto.  Certamente uno degli incendi più gravi di questa estate rovente, in cui sono bruciati già un centinaio di ettari di territorio in provincia di Reggio Emilia.

L'incendio sul Monte La Nuda, visto dal rifugio La Piella

L’incendio sul Monte La Nuda, visto dal rifugio La Piella

 

L’allarme è scattato intorno alle 19 a seguito delle telefonate di turisti e residenti al centralino dei Vigili del fuoco e delle forze dell’ordine.

cerreto incendio

Per agevolare i soccorsi e sgomberare la zona  è stata riattivata la funivia che parte dal lago del Cerreto e arriva sino al rifugio la Piella, minacciato direttamente dal fronte di fuoco: le fiamme sono arrivate a 150 metri dal locale, che è situato a 1.720 metri d’altezza.  Ben cinque le squadre (tre di Reggio, una di Castelnovo Monti e una dei volontari di Ventasso-Collagna) impegnate a contenere le fiamme intorno al rifugio, che ieri sera era vuoto con il solo titolare presente a presidiare.

Vigili del Fuoco alla Piella

Vigili del Fuoco alla Piella

Fra l’altro solo questa mattina i fuori strada dei Vigili del fuoco hanno potuto inerpicarsi sulle stradine che portano verso il cuore del disastro.

cerreto la piella

 

 

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *