Amarcord Pci
L’irraggiungibile Tupolev atterra al Campovolo

26/8/2017 – Nel centenario della rivoluzione russa e per ricordare quell’evento epocale alcuni reggiani hanno deciso di documentare l’esperienza vissuta nel 1967, quando in occasione del 50° anniversario dello storico evento parteciparono al viaggio di una delegazione nazionale della Federazione giovanile comunista italiana (Fgci) ospitata dal Komsomol, omologa organizzazione sovietica.

Nella primavera del ’67 Umberto Bedogni, Gian Franco Boretti, Luciano Casali, Mirco Calzolari, Claudia Casoni, Aniceto Cocchi, Alfredo Corsi, Franco Ferretti, Dumas Iori, Secondo Malaguti, Angelo Olivi, Marisa Iotti, Paolo Lanzi, Vanni Orlandini, Arnaldo Pattacini e Liviana Sacchetti partirono in volo da Milano per Kiev, raggiungendo successivamente altre città e regioni dell’Urss.

Antonio Bernardi

Antonio Bernardi

Alla ricostruzione del viaggio, attraverso le testimonianze di quegli stessi reggiani, è dedicato il volume “L’ irraggiungibile Tupolev. Rivoluzione, andata e ritorno”. Il libro viene presentato a FestaReggio in Piazzetta delle Idee, sabato 27 agosto alle 18,30, da Antonio Bernardi – ex deputato – dal giornalista Paolo Bonacini e da Nando Rinaldi, presidente dell’associazione “Reggio diritti e libertà”. Un incontro tutto all’insegna dell’amarcord del Partito comunista Italiano, di cui a Reggio Emilia sono in molti nel Pd – anche se non lo dicono – a nutrire una nostalgia sconfinata, e non solo per motivi generazionali.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *