Addio a Luigi Piscopo poliziotto galantuomo fondatore del Siulp

21/8/2017 – Addio a Luigi Piscopo, poliziotto galantuomo. Questa notte Piscopo è spirato al Core del Santa Maria Nuova, a causa di un male contro il quale aveva lottato duramente ma che non gli ha lasciato scampo: aveva solo 68 anni.

Lascia la moglie Rosa e il figlio Vincenzo. I funerali domani pomeriggio, martedì 22 agosto, alle 16, nella chiesa di San Giacomo in via Roma a Reggio Emilia. 

Il commissario Luigi Piscopo, già vicecomandante della Digos, era tra gli esponenti della Polizia di Stato fra i più noti di Reggio, anche per la sua lunga attività di dirigente sindacale del Siulp,di cui era stato segretario a Reggio sino al 2009,  e per l’impegno di volontariato come dirigente della Reggiana Nuovo e sino ad oggi della Rubiera Nuoto.

Luigi Piscopo

Luigi Piscopo

Era conosciuto, rispettato e benvoluto per il suo grande senso di umanità e la saggezza davvero di altri tempi, grazie alla quale da investigatore ha saputo affrontare e risolvere non poche vicende delicate.

Come sindacalista, impegnato in prima linea sin dagli albori del sindacato unitario dei lavoratori di polizia,  si era speso senza risparmio per migliorare le condizioni degli agenti, senza timore di scontrarsi con i superiori ma sempre con uno sguardo al bene dell’istituzione: è rimasta memorabile, e imitata in altre città, la sua campagna perché fossero donati dei computer alla Questura di Reggio, quando l’informatizzazione delle forze dell’ordine era ancora in alto mare.

Il suo impegno a favore delle comunità si era tradotto anche nella candidatura a sindaco di Reggio nelle del 2009, con una campagna condotta senza mezzi ma tutta dalla parte dei cittadini e dei loro problemi.

Cosi lo ricorda oggi il Siulp nazionale sul suo sito internet

LE CONDOGLIANZE DEL SINDACO VECCHI 

“Il sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi esprime, a nome dell’Amministrazione comunale di Reggio Emilia e suo personale, il cordoglio per la scomparsa di Luigi Piscopo, storico sindacalista e fino al 2009 segretario del Siulp di Reggio Emilia, sostituto commissario di pubblica sicurezza e poi vice comandante della Digos, impegnato nell’associazionismo reggiano dapprima come dirigente della Reggiana Nuoto e al momento presidente della società Rubiera Nuoto.

“Luigi Piscopo è stato un uomo dal forte senso civico, un poliziotto di grande esperienza dotato di un’estrema professionalità e di un forte altruismo. Nel corso della sua vita si è speso con serietà e passione per gli altri, prima con il suo lavoro e l’impegno nel sindacato, e poi con il suo ruolo nell’associazionismo sportivo, a fianco dei più giovani. Anche per questo era molto amato, per le sue battaglie, il contributo e l’energia spesi per la collettività. In questo momento di dolore ci stringiamo ai familiari, agli amici e ai colleghi, esprimendo loro il sentimento di partecipazione al lutto che li ha colpiti”. (Luca Vecchi, sindaco di Reggio Emilia)

OLIVIERI (5 STELLE): UN POLIZIOTTO DAL CUORE ORO

Ci ha lasciato Luigi Piscopo, una persona dal cuore d’oro grande come una casa. Nel 2009 ho avuto la fortuna di conoscerlo a fondo come uomo durante la campagna elettorale per le elezioni amministrative. Ne era nata una amicizia improntata dal suo grande spirito civico di fare del bene alla città dove viveva.

Piscopo con la sua generosità ha fatto sempre del bene alle persone. Prima come servitore dello Stato in Polizia poi nell’impegno per lo sport di base e  nell’attivismo civico. Ciao Luigi, grazie di tutto.
Piscopo fino a che ha potuto, faceva sempre grandi camminate al parco delle Caprette. Sarebbe bello intitolargli un pezzo di quel lungo percorso nel verde della città che lo ha adottato e lui ha tanto amato. Ti saluto come facevi sempre tu: ciao ragazzo! (Matteo Olivieri,  già consigliere M5S)
IL CORDOGLIO DEL PD
“Vogliamo salutare Luigi Piscopo che abbiamo avuto la fortuna di conoscere bene nel corso della sua lunga carriera a Reggio Emilia. In questi anni abbiamo potuto apprezzare la capacità di dialogo, la disponibilità e l’ottimismo che lo portavano ad affrontare e risolvere questioni anche molto delicate. Piscopo è stato un punto di riferimento imprescindibile anche per FestaReggio dove era sempre impegnato nell’organizzazione e nella gestione delle forze di pubblica sicurezza. Le nostre condoglianze vanno alla moglie Rosa e al figlio Vincenzo”. (Partito Democratico Reggio Emilia)
Be Sociable, Share!

2 risposte a Addio a Luigi Piscopo poliziotto galantuomo fondatore del Siulp

  1. Vincenzo Aiello Rispondi

    21/08/2017 alle 21:19

    Alla moglie Rosa ed al figlio Vincenzo le più sentite condoglianze .E’ stato un funzionario intelligente ed un uomo generoso con chi aveva bisogno.Ispirava fiducia affabilità.Vincenzo Aiello

  2. Mario Guidetti Rispondi

    21/08/2017 alle 22:25

    Ci sia di conforto pensarlo ora nel cielo di Giove, là dove Dante colloca i Giusti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *