Scontro tra bande in via Turri: i feriti sono un liberiano e un marocchino di S. Martino in Rio

4/7/2017 – Ha compiuto un salto di qualità la criminalità che infesta il quartiere della stazione storica. Non più microcriminalità diffusa e malaffare da angiporti, ma un controllo in piena regola da part4e di bande etniche che si contendono porzioni di territorio e reti di spaccio. E la lezione della rissa esplosa ieri sera in via Turri, innescata dal duello rusticano tra due africani. chje alla fine si siano scontrate due bandi, lo confermano anche le forze dell’ordine, che oggi hanno ricostruito l’interva vicenda.

Il ferito da arma da taglio è un cittadino liberiano doi 40 anni senza fissa dimora, curato in ospedale per una “piccola ferita da taglio alla coscia sinistra e abrasioni alla mano destra e al ginocchio sinisgro”, giudicato guaribile in 12 giorni dai medici del pronto soccorso.  L’altro finito al Santa Maria Nuova per una ferita lacero contusa frontale destra, giudicata guaribile in sette giorni, è un cittadino marocchino di 34 anni un residente a San Martino in Rio. Inotre in mezzo a una siepe i carabinieri del nucleo radiomobile,  durante il sopralluogo, hanno trovato un piccolo coltello presumibilmente utilizzato durante la rissa, sottoposto a sequestro.

Continuano le indagini sia risalire ai partecipanti alla rissa e quindi all’accoltellatore, oltgre che per per comprendere i motivi della rissa. I carabinieri stanno procedendo all’esame delle immagini delle telecamere di via Turri che hanno ripreso la rissa “tra due distinti gruppi”.

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *