Chiede il riscatto per restituire cellulare rubato: arrestato delinquente tunisino

30/7/2017 – E’ finito in manette un delinquente tunisino di 30 anni che, questa notte , ha chiesto il riscatto di  70 euro per la restituzione di un costoso telefono cellulare rubato due giorni prima. Attorno all’una di questa notte, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Reggio Emilia, insospettiti da strani atteggiamenti assunti da alcuni giovani, sono intervenuti in Piazza Fiume ove hanno colto il tunisino, che abita a Reggio cità,  con le mani nel sacco mentre tentava l’estorsione. Venuto in possesso non si sa come del cellulare alto di gamma rubato ad un ragazzo reggiano sabato scorso, dopo aver contattato il derubato ha preteso da questo il pagamento di 70 euro, quale compenso per la restituzione dell’apparecchio. I Carabinieri, ricostruiti i fatti, hanno fermato  l’estorsore e, dopo averlo identificato, lo hanno accompagnato in caserma ove, ultimate le formalità di rito, lo hanno tratto in arresto e trattenuto in attesa del rito direttissimo. Resta da verificare se il tunisino sia stato l’autore materiale del furto del telefono o l’abbia ricettato prima di tentare la restituzione illegittima.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *