Campagnola, sei chili di droga in casa della mamma di 90 anni
In manette trafficante reggiano di 48 anni e tre complici

Una parte della droga sequestrata nel casolare di Campagnola

Una parte della droga sequestrata nel casolare di Campagnola

7/7/2017 – E’ di quattro arresti e oltre sei chili di vari tipi di droga sequestrati il bilancio di un’operazione condotta mercoledì scorso dalla Squadra Mobile della  Questura di Reggio Emilia, in cui e’ stato coinvolto personale della squadra Mobile, della Polizia stradale e un’unità cinofila giunta da Bologna.

In un vasto casolare di Campagnola i poliziotti hanno  trovato 5,5 chili di marijuana, 60 grammi di cocaina, 15 di eroina e mezzo chilo hashish, di cui una parte in pasta. Una tipologia molto costosa e ricercata che viene per la prima volta sequestrata a Reggio Emilia dalla Polizia, ritrovata grazie all’aiuto del cane Grety sotto una pesante statua.

 

In manette sono finiti tre uomini e una donna, tutti italiani, in possesso dei quali sono stati inoltre trovati complessivamente 8 mila euro in contanti. Si tratta di un reggiano di 48 anni, proprietario del casolare, che aveva gia’ precedenti specifici. Con lui un altro reggiano di 35 anni, una giovane della provincia di Parma di 31 anni e un 40 enne della provincia di Como, che nel 2009 fu arrestato in Spagna con 50 chili di hashish. All’interno del casolare, nel piano inferiore dell’edificio, viveva anche la madre 90enne del padrone di casa, risultata estranea ai fatti.

Droga sequestrata

Tutti gli arrestati sono ora in carcere a disposizione del sostituto procuratore di Reggio Emilia Maria Rita Pantani che li ascoltera’ nei prossimi giorni. Le indagini continuano per accertare la provenienza e la destinazione della droga e se i quattro finiti in carcere fossero spacciatori, coltivatori, grossisti o intermediari e il loro eventuale ruolo in un’organizzazione piu’ grande.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *