Vende la moto e simula furto per evitare il pignoramento: agricoltore nei guai

24/6/2017 – Vende una moto Ktm per evitare il pignoramento e ne simula il furto presentando denuncia ai Carabinieri. Ma ha fatto i conti senza l’oste un agricoltore di 46 anni di Toano: i militari hanno scoperto la verità e lo hanno denunciato alla procura di Reggio Emilia.

L’uomo aveva denunciato il furto del motociclo avvenuto, a suo dire, nella notte del 27 gennaio scorso nei pressi della sua abitazione. Ma le ricerche successive, condotte dai carabinieri insospettiti da alcune incongruenze nella denuncia, hanno permesso di rintracciare il mezzo, a fine marzo, nella Repubblica Ceca. Ilfatto che il derubato abbia deciso di rinunciare al recupero della moto, a causa delle spese eccessive, ha creato altri dubbi. E’ così venuta a galla un’altra verità:  in realtà il denunciante, grazie all’intermediazione di un concessionario mantovano, ignaro dei maneggi delproprietario, aveva ceduto il motociclo a un commerciante di Parma che a sua volta lo rivenduto  a una ditta in Germania. Una vendita realizzata inrealtà  per evitare che il  motociclo, su cui pende un provvedimento di fermo amministrativo, venisse pignorato. Da qui la denuncia per simulazione di reato.

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *