Spaccio di cocaina, due arresti in zona stazione

6/6/2017 – La  Squadra Mobile della Questura di Reggio Emilia  ha arrestato due spacciatori e ha sequestrato 8 dosi di cocaina nella zona “calda” della stazione.

Nella prima operazione ieri pomeriggio è finito in manette il nigeriano  Samson Sunday ULIGHIFUN, nigeriano di 42 anni: è stato sorpreso mente vendeva una dose di cocaina a un italiano, che poi ha dichiarato che il nigeriano era il suo fornitore da anni.

L’arrestato era già conosciuto agli Uffici della Questura per un precedente specifico di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente tipo cocaina. Proprio in ragione di tale arresto era stato rifiutato il rinnovo del permesso di soggiorno, rifiuto notificato in occasione dell’arresto di ieri.

L’arresto è il quarto, operato in 15 giorni dalla Questura, a carico di altrettanti soggetti provenienti, tutti, dalla Nigeria, sorpresi in flagranza di reato di detenzione e cessione di cocaina; uno spaccio al minuto avvenuto, sempre, in area centrale della città.

In tarda serata sempre la Mobile  ha tratto in arresto Giovanni Trematerra, napoletano di 52 anni, destintario di un mandato di cattura in forza del quale deve scontare anni 3 e mesi 4 di reclusione per una condanna per traffico di droga; trematerra era stato arrestato nell’ottobre 2016 per la detenzione di 40 grammi di cocaina, in parte in “sasso” ed in parte già confezionata in dosi.

Lì’uomo ha continuato a perseverare nello spaccio, tanto che ieri sera in via Ramazzini veniva trovato in con sette involucri termosaldati contenenti 6 grammi, lordi, di cocaina ed un bilancino di precisione.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *