Forzati 11 garage, ragazzo arrestato
Denunciati due complici minorenni, uno ha mandato all’ospedale un poliziotto

16/6/2016 – La Polizia ha arrestato un ragazzo italiano di 18 anni e ha denunciato due minorenni suoi complici, che nella notte hanno dedicato le loro attenzioni a undici garage condominiali di via Monte Bernina, a Reggio Emilia. Era mezzanotte quando il terzetto è caduto nella rete delle Volanti, intervenuti sul posto a, tenuto sotto controllo da giorni a seguito di segnalazioni da parte dei cittadini della presenza di persone sospette nelle ore notturne nelle strade della zona residenziale.

Così è stato anche ieri sera. Giunti sul posto a seguito delle chiamate al 13, gli agenti intercettavano alcuni ragazzi che in bicicletta cercavano di allontanarsi in tutta fretta. Venivano prontamente bloccati ed uno di loro, M.O., cittadino italiano , 18 anni, veniva trovato in possesso di un paio di occhiali da donna marca Dior, che ammetteva di aver appena rubato da n’auto parcheggiata in un garage condominiale.

Dal sopralluogo effettuato nel seminterrato è demerso che ben 11 garages erano stati forzarti.

Venivano fermati anche due minorenni, che avevano concorso col maggiorenne al furto; uno  di questi, per sottrarsi al controllo, ha spintonato  un agente , facendolo cadere , causandogli abrasioni ad un gomito per le quali è stato medicato al Pronto Soccorso.

Veniva rintracciato il proprietario degli occhiali rubati, al quale venivano restituiti, mentre altri proprietari dei garages forzati, avvertiti, sul momento non hannpo lamentato ammanchi.

Al termine degli accertamenti, il maggiorenne veniva tratto in arresto per furto aggravato, in concorso con i due minorenni, denunciati a piede libero e riaffidati ai genitori.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *