Dimentica di dichiarare gli incarichi: l’on. Chaouki finisce dietro la lavagna
Il deputato reggiano sanzionato per violazione del codice etico

6/6/2017 – Sono in tutto 10 i deputati che non hanno rispettato quanto previsto dal codice etico della Camera. Lo ha riferito in aula Camera il presidente di turno, Luigi Di Maio. Fra questi figura anche l’onorevole Kahlid Chaouki, del Pd, reggiano di origini marocchine.

Tra le sanzioni previste dal codice etico in caso di violazione delle norme c’e’ l’annuncio pubblico all’Assemblea, oltre che la pubblicazione dei nomi dei deputati inadempienti sul sito internet di Montecitorio. I dieci deputati sono: Roberto Caon (Misto – Fare); Khalid Chaouki (Pd); Massimo Fiorio (Pd); Gregorio Gitti (Pd); Maria Iacono (Pd); Pasquale Maietta (FdI); Federico Massa (Pd); Bruno Murgia (FdI); Giovanna Palma (Pd) e Massimo Parisi (Sc-Ala).

chaouki

La violazione in cui sono incorsi i 10 deputati e’, ha spiegato Di Maio all’Aula, la mancata dichiarazione relativa alle cariche e uffici pubblici di ogni genere ricoperti, anche esteri, e delle attivita’ imprenditoriali e professionali comunque svolte. Informazioni che devono essere pubblicate sul sito della Camera. Il codice etico adottato da Montecitorio prevede infatti che ciascun deputato deve presentare una comunicazione al Presidente della Camera relativa alle cariche e agli uffici ricoperti alla data di presentazione della candidatura, alle attivita’ imprenditoriali o professionali svolte e a ogni attività di lavoro autonomo o impiego privato

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *