Al via Telefono d’Argento, linea diretta per anziani soli finanziata dai Lions

14/6/2017 – Prende il via domani, giovedì 15 giugno, e sarà disponibile fino a metà settembre, tutti i martedì e giovedì dalle 15.30 alle 17.30, il servizio gratuito “Telefono d’Argento-Mai più soli” (0522.630238) dedicato agli ultra 65enni che vivono soli e che soprattutto in estate, quando il grande caldo si fa sentire, incontrano le maggiori difficoltà.

Il progetto triennale, ideato e finanziato dai Lions Club Correggio “Antonio Allegri” e Fabbrico “Rocca Falcona”, sarà reso operativo dagli operatori professionali di Ausl Correggio e dai volontari di Auser San Martino e Rio Saliceto, in collaborazione con il Servizio sociale integrato e l’Unione dei Comuni della Pianura Reggiana e con il patrocinio della Città di Correggio. La sede del “Telefono d’Argento” si trova in via Circondaria, presso i locali dell’Ausl di Correggio.

Da metà giugno a metà settembre, quando le persone di riferimento vanno in vacanza, i negozi chiudono per ferie e la paura di essere soli si fa più forte, gli anziani più fragili potranno telefonare al servizio per segnalare direttamente le loro difficoltà oppure far pervenire la segnalazione tramite il proprio medico di base e gli assistenti sociali.

Il volantino di Telefono d'Argento

Il volantino di Telefono d’Argento

Il progetto, oltre ad offrire un valido supporto alle persone più anziane per garantire loro una buona qualità di vita nelle proprie abitazioni, rimandando il più possibile l’inserimento in istituti pubblici o privati, nasce anche dall’esigenza di effettuare una mappatura delle fragilità presenti nel territorio. Nel corso dei tre anni, infatti, verrà svolto uno studio approfondito delle criticità individuali, sia riferite al singolo nucleo familiare che alla complessità del territorio, per arrivare in futuro ad offrire ai cittadini/utenti servizi mirati e ottimizzare le risorse economiche e professionali messe a disposizione dagli enti e dalle istituzioni in un’ottica di risparmio e miglioramento dei servizi.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *