Accoltellamento di viale Piave: denunciato a piede libero un nigeriano di 44 anni

E’ un nigeriano di  44 anni l’autore dell’accoltellamento avvenuto mercoledì notte in viale Piave a Reggio Emilia.

L’africano è residente in provincia di Frosinone, ma attualmente vive  in viale Ramazzini a Reggio Emilia: mercoledì, nella “notte dei coltelli” in cuio sono avvenute almeno due aggressioni a mano armata, avveva accoltellato un connazionale nigeriano di  42 anni, residente in città a Reggio, che, colpito con un coccio di bottiglia all’avambraccio sx, era stato condotto in ospedale dove medicato veniva giudicato guaribile con una prima prognosi di 20 giorni per una ferita da taglio.

L’autore identificato dai carabinieri della stazione di Corso Cairoli è stato denunciato per lesioni aggravate alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Emilia con l’accusa di lesioni personali aggravate, ed è a piede libero. secondo la ricostruzione dei fatti operata dai carabinieri, la vittima era intervenuta per sedare la lite ed in tale frangente è stato colpito con un coccio di bottiglia all’avambraccio sx. Notato da un cittadino sanguinante lungo viale Piave è stato soccorso dal 118 e portato in ospedale. Il feritore intanto era fuggito ma i militari, in base a testimonianze concordi, sono arrivati all’uomo, peraltro incensurato, riconosciuto dalla sua vittima. sangue aveva creato grande allarme sociale in quanto preceduto da altro accoltellamento avvenuto al parco della Noce ai danni di un cittadino marocchino. In quella occasione il responsabile era stato identificato in un minorenne italiano.

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *