Tocca il sedere alla barista, la stringe e mostra le mutande: pensionato arrestato a Reggio per violenza sessuale

5/5/2017 – Un reggiano di 55 anni, di professione pensionato, è stato arrestato per aver molestato pesantemente la barista di un locale di Reggio.

Forse ha perso la testa, o forse è abituato così ma gli è sempre andata bene. In sostanza ha avvinghiato, baciato sulla guancia e toccato il sedere della barista stringendola al proprio corpo a quello della ragazza, che è riuscita ad allontanarlo. L’uomo è scappato, ma poco dopo è tornato nel bar, è entrato nel bagno da dove è uscito con i pantaloni sbottonati, mostrando le mutande. Spettacolo di uno squallore senza pari.

E’ accaduto ieri pomeriggio intorno alle 14,30 in un esercizio del centro di Reggio Emilia,  dove i carabinieri del nucleo radiomobile sono intervenuti a seguito della chiamata al 112 della barista e hanno portato in carcere il maniaco, che vive in città, con l’accusa di violenza sessuale . Lo hanno trovato nei dintorni con i calzoni ancora slacciati.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *