Ragazzo di 15 anni sfregia il rivale con un coltello dopo gli insulti su whatsapp

21/5/2017 – Prima le offese reciproche via WhatsApp, poi l’appuntamento in centro a Sant’Ilario d’Enza, dove dalle parole i due adolescenti sono passati alle mani, con uno dei due minorenni che ha estratto un coltello da cucina colpendo al volto il rivale. E’ accaduto ieri mattina a Sant’Ilario d’Enza, in provincia di Reggio Emilia, dove i carabinieri hanno denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Bologna un 15enne residente nel reggiano con l’accusa di lesioni aggravate.

Il coetaneo rimasto ferito ha avuto una prognosi di 10 giorni e tre punti di sutura per una ferita da taglio alla guancia. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri di Sant’Ilario d’Enza che hanno condotto
le indagini, i due adolescenti, che non si conoscevano, facevano parte di un gruppo di WhatsApp. Interagendo con i messaggi hanno cominciato, senza alcun apparente motivo, a offendersi reciprocamente ino a quando hanno deciso di darsi appuntamento per chiarire la
diatriba.

Si sono quindi incontrati in centro dove dalle parole sono passati ai fatti, fin quando uno dei due ha estratto un coltello da cucina e ha colpito al volto il suo rivale. Alcuni passanti sono intervenuti e successivamente anche i carabinieri della locale stazione. Il ragazzo ferito è fuggito a casa dove poi è stato rintracciato dai carabinieri
che lo hanno soccorso, mentre l’aggressore, fermato e disarmato, è stato condotto in caserma dove prima di essere affidato ai genitori è stato denunciato alla Procura presso il Tribunale per i minorenni per lesioni aggravate.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *