Ruba all’Esselunga e ferisce una guardia: tunisino in manette

6/5/2017 – Rapina impropria è il reato per il quale un cittadino tunisino, senza fissa dimora, è stato arrestato ieri sera dai Carabinieri. Attorno alle 20, una pattuglia del Nucleo Operativo è intervenuta presso il supermercato “Esselunga” di viale Timavo a Reggio Emilia, a seguito della segnalazione di un tentativo di furto.

Sul posto i militari dell’Arma hanno individuato l’uomo che poco prima si era impossessato di prodotti alimentari e cosmetici, per un valore di circa duecento euro, tentando di aggirare il sistema antitaccheggio ma senza sfuggire al controllo di un addetto alla sicurezza che, vista la situazione, ha dato l’allarme al 112 dei Carabinieri.

Preso con le mani nel sacco, il tunisino ha ingaggiato una violenta colluttazione con la guardia, causandogli alcune contusioni e abrasioni alle braccia ed al collo. Una volta fermato, l’uomo è stato accompagnato in caserma ove, al termine delle formalità di rito, è stato dichiarato in arresto e condotto in carcere Reggio Emilia a disposizione all’Autorità Giudiziaria: dovrà rispondere, proprio a causa dei suo atteggiamento violento, del più grave reato di rapina impropria.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *