Ragazzino di 16 anni tenta di rubare in una casa ad Albinea: bloccato dai vicini e consegnato ai Carabinieri

3/5/2017 – Ha solo sedici anni, ma ha dimostrato una certa esperienza come topo d’appartamento.

Un adolescente non ha esitato a introdursi di soppiatto in una casa di Albinea: scoperto ad una vicina della derubata, ha fatto finta di cercare un amico, è balzato in sella alla bicicletta e ha cercato di allontanarsi. Le  urla della donna hanno fatto accorrere altri vicini che hanno bloccato il ladruncolo,  poi preso in consegna dai carabinieri della stazione di Albinea, accorsi sul posto. Il fatto è avvenuto l’altro pomeriggio nel centro del paese.

Con l’accusa di tentato furto aggravato in abitazione, i carabinieri hanno così denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Bologna un sedicenne  residente nel reggiano.

Il giovane era stato notato mentre girava in paese, pedalando molto lentamente e scrutando nei cortili delle abitazioni: così una donna ha deciso di seguirne le mosse. A un certo punto lo ha visto entrare nel cortile di una privata abitazione, scendere dalla bicicletta e introdursi in casa passando dal garage che aveva la porta aperta. La signora, dopo aver telefonato alla proprietaria della casa informandola di quanto aveva visto, scendeva in strada ed urlando andava verso l’abitazione della vicina fermando il ragazzino che, vistosi scoperto, è uscito di casa: “Cercavo un mio amico”, questa la frettolosa giustificazione fornita dal ladruncolo che intanto inforcava la bici. Nel frattempo altri vicini bloccavano il ragazzino che dopo la denuncia  è stato affidato ai genitori, convocati dai carabinieri in caserma.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *