Nasce qualcosa di nuovo? Alleanza Civica raccoglie il centro disperso
All’assemblea anche Mulè, Fantinati, Pasini dell’Udc, Franco Corradini e Possibile

Alleanza5/5/2017 – Alleanza Civica si propone come catalizzatore di forze di opposizione che guardano a un fronte unitario di stampo centrista a Reggio Emilia. Lo conferma la partecipazione all’assemblea pubblica di giovedì sera alla Sala dei Cappuccini, indetta dall’associazione guidata da Cinzia Rubertelli.

Oltre un centinaio di persone sono intervenute per cercare – sottolinea la stessa Rubertelli – “ i punti in comune per promuovere un progetto condiviso di rinnovamento”. Significativi in proposito gli interventi di Luca Mulè coordinatore regionale di Direzione Italia (il partito di Raffaele Fitto), Andrea Pasini coordinatore regionale Udc, Cristina Fantinati consigliera provinciale di Terre Reggiane (Forza Italia), Luisa Catellani dell’associazione Imprenditori Emiliani, Marco Catellani Marco coordinatore provinciale di Possibile,   Simona Rizzo(Alleanza Civica), Franco Corradini  dell’Associazione PortoFranco (già assessore Pd della Giunta Delrio) e Robertino Ugolotti consigliere lista civica Castelnovo né Monti.

Cinzia Rubertelli ha aperto la serata con una sintesi sul percorso di ampliamento dell’Alleanza svolto sino ad oggi e della necessità di trovare convergenza per costruire un fronte, unito e compatto,  alternativo di governo a Reggio Emilia.

Il consigliere Cesare Bellentani di Alleanza Civica (ramo lista Magenta) ha compiuto  una disamina dei temi “caldi” della città quali sicurezza, ambiente , mobilità e cultura.  La Vicepresidente Stefania Violi ha introdotto il tema delle intese, del dialogo senza confini e della volontà inclusiva dell’Alleanza Civica.

Come si dice, se son rose fioriranno.

 

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *