Lega Nord rompe con Forza Italia, non corre a Campegine e dà via libera al voto al Pd

14/5/2017 – A conferma del fatto che il segretario della Lega Nord Emilia Gianluca Vinci è ai ferri conti con Forza Italia di Reggio, il Carroccio rinuncia a correre alle elezioni di Campegine e lascia libertà di scelta ai propri militanti ed elettori. Ma è di fatto un via libera  non apertamente espresso al sostegno alla lista Pd.

Sono chiare le parole di un comunicato diffuso oggi: “La Lega Nord non appoggerà in nessun modo la lista Rinascita Campeginese che sfiderà il PD il prossimo 11 giugno. Quelli di Forza Italia ci dicano chi sia il vero referente del loro partito dato che in molti scavalcano il coordinatore Nicolini, così sapremo con chi poter interloquire per la politica nei nostri territori, magari manca un po’ di comunicazione interna al loro movimento”.

“L’esempio di Casina è emblematico – continua la Lega Nord – anche lì Forza Italia ha appoggiato la lista civica e ora si trova un’amministrazione che attua politiche di sinistra, in primis sul tema immigrazione. Appoggiare liste pseudo civiche non serve a nulla quando si tratta in realtà di liste di sinistra e anche a Campegine si tratta della stessa cosa: sostenere quella lista sarebbe come proseguire con la stessa linea. A Campegine non vi sarebbe alcuna discontinuità nelle politiche del territorio”. Di conseguenza “la Lega Nord non appoggerà alcuna lista, pertanto lasciamo liberi i nostri elettori”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *