Emergenza migranti a Reggio, arrivi quotidiani
Il viceprefetto: “Non abbiamo più posti”

27/5/2017 – Richiedenti asilo, ora è davvero emergenza in provincia di Reggio. I migranti raccolti nel canale di Sicilia continuano ad arrivare, ma non c’è più un posto disponibile. Lo ha detto con toni preoccupati il viceprefetto vicario Alessandra De Notaristefani di Vastogirardi, intervenendo questa mattina all’incontro per il quarantennale della comunità di recupero di don Ercole Artoni, nella sede del Centro sociale Papa Giovanni XXIII e della Fondazione, nelle campagne di Villa Sesso. “Ieri abbiamo accolto 42 persone in sovrappiù, 30 se ne aggiungono oggi e per domani ne attendiamo altre 12. Non abbiamo più un posto disponibile, e non possiamo certo mandarli a dormire in strada”. Il viceprefetto ha lanciato un appello perché le istituzioni e i privati si rendano disponibili ad ospitare i richidenti asilo, prendendo esempio anche dall’impegno profuso dalla comunità di don Artoni.

Migranti-naufragio-barcone-in-Libia-la-sequenza-675

Il numero dei migranti inviato a Reggio aumenta a vista d’occhio, facendo saltare ogni piano di accoglienza organizzata. La drammatica situazione del canale di sicilia e dei centri di raccolta del Sud si sta trasferendo pari pari al Nord. Il problema è sino a quando l’Italia riuscirà da sola a reggere l’impatto. Come annunciato, i Comitati di Reggio hanmno promosso una fiaccolata cittadina per la sera del 12 giugno, proprio sul tema del numero dei migranti e del fatto che sino ad oggi si sono concentrati in zone dove si manifestano seri problemi di sicurezza.

Be Sociable, Share!

Una risposta a 1

  1. Loris Rispondi

    28/05/2017 alle 15:30

    BASTAAAAAA !!!!!!!!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *