Dopo aver pestato un carabiniere, danneggia bar e prende a pugni autista di un bus: giovane violento ai domiciliari

23/5/2017 – Un uomo violento è stato messo agli arresti domiciliari, ma solo dopo averne combinate di cotte e di crude.

Sottoposto all’obbligo di firma dopo aver mandato all’ospedale un carabiniere, è stato arrestato su richiesta della Procura di Reggio dopo aver dannegiato un bar di cavriago e aver picchiato l’autista di un bus.

Il violento, che ha 23 anni e vive a Cavriago, era stato arrestato il 24 aprile per aver pestato un militare, costringendolo a farsi curare in ospedale, nel corso di una perquisizione domiciliare alla ricerca di droga (conclusa col ritrovamento di 4 grammi di hascisc).

Dopo la convalida il giudice lo aveva scarcerato imponendo la misura cautelare dell’obbligo di presentazione quotidiana ai carabinieri.

Il provvedimento non è valso a far calmare l’energumeno, che si è reso responsabile di altri episodi di violenza: la  notte tra il 6 ed il 7 maggio in stato di alterazione dovuto all’abuso di alcol reiterava condotte sprezzanti e ingiuriose nei confronti dei sanitari intervenuti per medicare un amico feritosi al palmo di una mano con una bottiglia di vetro; il 7 maggio maggio ha danneggiatoi locali di un bar di Cavriago. e  il 9 si è reso  responsabile di un’animata discussione a bordo di un pullman, culminata con l’aggressione nei confronti dell’autista colpito con un pugno al volto e rimasto ferito.

Da qui la segnalazione dei Carabinieri di Cavriago alla Porcura e l’inasprimento della misura cautelare con gli arresti domiciliari, eseguita questa mattina dagli stessi Carabinieri. .

 

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *