Cna, Giorgio Lugli nuovo presidente reggiano al posto di Dallari
Candidato unico, ha ottenuto l’85% dei voti. Chi sono i sei vice

26/5/2017 – E’ Giorgio Lugli il nuovo presidente di CNA Reggio Emilia. L’Assemblea CNA, “benedetta” dal presidente nazionale dell’associazione Daniele Vaccarino, lo ha eletto ieri sera con l’85% dei consensi al primo voto (il Regolamento CNA prevede il voto segreto) che presupponeva la maggioranza dei due terzi. Classe 1967, artigiano reggiano, titolare di una ditta di finiture d’interni, già membro della presidenza durante i quattro anni di mandato di Nunzio Dallari, che ha deciso di non ricandidarsi per dedicarsi completamente alla sua azienda e alla sua famiglia.

Candidato unico, l’elezione di Lugli “è il segno di un’Associazione che vuole lavorare nel segno dell’unità, affinché sia sempre più la casa di tutti gli imprenditori – si legge in una nota di via Maiella –  CNA Reggio Emilia è infatti una delle CNA più importanti d’Italia, la quinta per numero di imprese associate, un universo di ventimila persone considerando imprenditrici e imprenditori oltre che i professionisti”.

Nunzio Dallari, Daniele Vaccarino e Giorgio Lugli

Da sinistra Nunzio Dallari, Daniele Vaccarino e Giorgio Lugli

Giorgio Lugli, presidente provinciale della Cna

Giorgio Lugli, presidente provinciale della Cna

Il presidente uscente Dallari ha sottolineato:  “Anno dopo anno abbiamo svolto un lavoro meticoloso di efficientamento e riorganizzazione delle risorse, e oggi sono orgoglioso di poter dire di lasciare al mio successore un’Associazione sana, in grado di affrontare le sfide del mercato, nonostante la terribile congiuntura economica degli ultimi anni. Auguro al mio successore di migliorare quanto di buono è stato fatto mantenendo lo sguardo al futuro, alla progettualità strategica e lungimirante”.

Suggerimenti che Giorgio Lugli ha subito fatto suoi nel suo primo discorso da Presidente di CNA Reggio Emilia: “Le imprese oggi hanno tantissimi bisogni a cui offrire soluzioni, più che in passato, perché oggi affrontare con successo il mercato è più difficile. Il ruolo delle Associazioni deve essere pertanto ulteriormente rafforzato per offrire servizi utili in tempi sempre più rapidi. Non a caso il mio mandato sarà caratterizzato da tre parole chiave: positività, di cui c’è tanto bisogno soprattutto nei periodi di profondo cambiamento come quello che stiamo vivendo, Integrazione, tra servizi e sindacale, le nostre due anime che rappresentano il valore aggiunto di CNA e il profondo segno distintivo della nostra Associazione, utilità  delle nostre soluzioni che dovrà essere riconoscibile e riconosciuta. Ecco perché ho scelto un gruppo di imprenditori che mi affiancheranno alla presidenza nei prossimi quattro anni provenienti da diversi settori: dall’artigianato, ai servizi, alle imprese più strutturate, a conferma che CNA è davvero la casa dell’impresa a 360 gradi”.

La nuova Presidenza territoriale CNA è composta da: Deborah Bondavalli e Laisa Rinaldi, oltre a Alcide Paterlini, Giorgio Francia, Orazio Russotto e Andrea Trinelli.

CHI SONO

Il presidente territoriale Giorgio Lugli, Artigiano reggiano, è titolare di una ditta di finiture d’interni. Iscritto a CNA dal 1988, fino ad oggi ha ricoperto diversi incarichi all’interno dell’Associazione: è stato membro della direzione territoriale e componente del direttivo di CNA Costruzione dal 2009, e vicepresidente dal 2013 ad oggi.

I membri della Presidenza:

– Alcide Paterlini. Titolare dell’azienda a conduzione familiare Beggi & Paterlini Srl di Scandiano, fondata nel 1968 e che dal 2000 gestisce insieme al fratello, si occupa della lavorazione di marmo, granito e altre pietre affini nel settore dell’arredamento e dell’edilizia. Associato CNA fin dall’inizio della sua attività, è stato dal 2005 fino ad aprile 2013 alla guida dell’Area Ceramiche. È stato Presidente di Prefina Srl, società di consulenza creditizia e finanziaria per le Imprese artigiane e le PMI, dalla sua fondazione fino a marzo 2013. E’ stato un componente della direzione territoriale e del direttivo dell’Unione CNA Costruzioni. Inoltre ha già fatto parte della presidenza durante gli ultimi 4 anni.

La presidenza della Cna reggiana al completo

La presidenza della Cna reggiana al completo

– Giorgio Francia. Titolare dell’azienda Fratelli Francia Snc di Quattro Castella fondata nel 1978, opera nel settore della produzione di mobili metallici e della lavorazione di lamiera e acciaio inox. Nel 2015 l’azienda ha acquisito il marchio Karrel, che ha permesso di raddoppiare il numero di dipendenti e di far entrare l’Italia e la Val d’Enza in un settore, quello dei carrelli ospedalieri, fino a quel momento appannaggio di marchi stranieri, prevalentemente francesi. Fedele associato CNA fin dall’inizio della sua attività imprenditoriale, è al suo secondo mandato come presidente territoriale dell’Area Val d’Enza.

Orazio Russotto. Titolare di Misterwood azienda dedita al commercio e assistenza di prodotti termoidraulici, nata nel 2001. È iscritto alla CNA sin dall’inizio della sua attività, inizialmente ha fatto parte del gruppo Giovani Imprenditori, confermato Presidente dell’Unione Installazioni e Impianti e membro della direzione territoriale. Inoltre, è Presidente di Aser, associazione per la promozione di energie alternative, e in passato è stato membro del direttivo organizzativo di Aiel, associazione nazionale delle biomasse.

Laisa Rinaldi. Giovane imprenditrice contitolare, insieme ad altri tre soci, il fratello e i genitori, dell’azienda storica Il Salumificio del Buongustaio di Arceto di Scandiano, a conduzione familiare da tre generazioni. L’azienda è specializzata nella produzione di salumi tipici reggiani: fiore all’occhiello è il “fiorettino”, lavorato secondo la tradizione. Diplomata in ragioneria, ha sempre lavorato nell’azienda di famiglia. Nelle ultime assemblee elettive è stata confermata per il secondo mandato come Presidente CNA Alimentare.

Debora Bondavalli. Giovane imprenditrice titolare dell’omonimo Laboratorio Odontotecnico Bondavalli, è stata componente del consiglio camerale della Camera di Commercio di Reggio Emilia. Membro della direzione territoriale, ha ricoperto incarichi importanti nell’Unione CNA Benessere e Sanità, a livello territoriale e poi regionale. Ha rivestito anche il ruolo di componente della presidenza nazionale e fa parte del CdA di Ecipar.

Andrea Trinelli. Titolare delle Officine Trinelli di Roteglia, continua l’attività di famiglia avviata dal padre Adriano nel 1967. La ditta Trinelli S.r.l. opera nel settore della carpenteria metallica e della lavorazione della lamiera, distinguendosi sin dall’inizio per l’alta qualità del lavoro espresso. Con il tempo si è evoluta passando da una lavorazione prevalentemente “manuale” fino ad una situazione dove la quasi totalità del lavoro viene svolto con l’ausilio delle attrezzature più moderne, ma dove l’opera dell’uomo resta fondamentale e imprescindibile. Oggi presidente di Ecipar, Andrea Trinelli ha fatto parte del direttivo dell’Area Ceramiche e di CNA Industria nel precedente mandato.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *