Bagnacani presidente di Ama Roma
Un reggiano per ripulire la capitale

15/5/2017– Il consulente ambientale reggiano Lorenzo Bagnacani è da ieri sera il nuovo presidente e amministratore delegato di Ama, l’azienda rifiuti della città di Roma. A lui il compito di affrontare una delle emergenze peggiori: quella dei rifiuti.
Bagnacani si è imposto nella selezione indetta dalla sindaca Raggi e da domattina mattina alle 8 sarà già al lavoro nel nuovo incarico.
Già nel consiglio di amministrazione di Iren, poi defenestrato dal Pd, da alcuni mesi Bagnacani è ai vertici di Amiat, l’azienda rifiuti di torino, chiamato dalla sindaca Appendino, incarico dal quale pora si dimetterà.

Lorenzo Bagnacani

Lorenzo Bagnacani

Il cda di Ama è composto da tre persone: oltre a Bagnacani, vi siedono  il noto esperto ambientale Andrea Masullo e l’ingegner Emmanuela Pettinao.
Ora la partita rifiuti di Roma è interamente in mani reggiane, naturalmente nelle rispettive competenze: da un lato l’assessore Pinuccia Montanari, impegnato nel progetto zero waste e che ieri sera  all’assemblea di Ama ha rappresentato il Comune in qualità di socio unico , dall’altra Bagnacani al vertice dell’azienda ambietale capitolina.

Ai vertici di Ama era stato chiamato un altro reggiano dal sindaco Marino, predecessore della Raggi: Ivan Strozzi, disarcionato però dopo una sola settimana. Strozzi poi è stato chiamato alla direzione generale dell’azienda rifiuti di Genova.

Be Sociable, Share!

Una risposta a 1

  1. Fausto Poli Taneto Rispondi

    15/05/2017 alle 23:13

    Ne vedremo delle belle.Disarcionamenti a parte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *