Accoltellamento e rapina in via Roma: catturato tunisino condannato a 4 anni e 10 mesi di carcere

La Polizia di Stato ha tratto in arresto, in esecuzione di ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Reggio Emilia, Escander BRAA, cittadino tunisino di 31 anni . L’uomo deve scontare in carcere 4 anni e mesi 10 di reclusione per aver accoltellato un connazionale in via Roma a Reggio, nella notte del 31 marzo 2015, mandandolo in fin di vita

Il 118 e le Volanti della polizia prestarono i primi soccorsi in via Roma un  tunisino accoltellato all’addome.

La vittima, inoltre,  era stata colpita con un fendente all’altezza del cuore (mancato per pochi millimetri) da un connazionale a scopo di rapina.

Le immediate indagini svolte dalla Squadra Mobile, coordinate dal sostituto procuratore Maria Rita Pantani, permettevano di raccogliere gravi e concordanti indizi a carico del Braa in ordine alla rapina ed al tentato omicidio.

La condanna per quei fatti, ora, è divenuta definitiva e, quindi, il BRAA, che da tempo ha lasciato il centro di Reggio Emilia, è stato rintracciato ed arrestato dagli investigatori della Squadra Mobile reggiana .

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *