Vigili o burocratini? Smarrisce il permesso disabili, va a presentare denuncia e la multano

7/4/2017 – Cammina con la stampella, smarrisce il permesso disabili, va dai Carabinieri per la denuncia e nel frattempo i Vigili le fanno la multa. L’interessata arriva mentre scrivono il verbale, ma non c’è niente da fare.

Il caso raccontato in un post da  Valeria Orlandini viene rilanciato da Reggio Città aperta: “Non amo affatto polemizzare con i dipendenti del Comune di Reggio Emilia, di cui riconosco la professionalità e, in diversi casi, una profonda umanità. Ma un fatto come quello accaduto a Valeria Orlandini è grave e incomprensibile, perchè con un po’ di buonsenso poteva essere evitato”.

Ma ecco il racconto di Valeria Orlandini
“Dal 17 ottobre 2016 al 31 marzo 2017, sono stata all’estero da mio figlio che abita in Olanda. Al mio rientro a Reggio mi sono accorta di avere smarrito il permesso disabili n. 2013-14965. Vivo sola ed ho dei problemi SERI di deambulazione.

Il primo giorno utile il 3 aprile, mi reco immediatamente presso l’Ufficio Permessi di Via F.lli Manfredi, ma qua mi dicono che devo fare la denuncia di smarrimento. Devo recarmi quindi al Comando Carabinieri di Corso Cairoli. Nel raggio di circa 500 mt. non trovo la benché minima traccia di stallo libero per parcheggiare. Dopo aver effettuato due o tre giri in macchina, decido di parcheggiare la macchina in Via Mazzini, di fronte al Provveditorato degli Studi, dove, nel corso dei lavori per il Park Vittoria si poteva parcheggiare. Entro al comando faccio la richiesta ma il Brigadiere mi dice che ho due persone davanti. Provo ad aspettare, passati 10 minuti esco per vedere la macchina e mi accorgo che due vigili urbani mi stanno facendo la multa. Mi avvicino e spiego le mie enormi difficoltà, che erano comunque ben visibili, camminavo molto dolorante con la stampella. I vigili imperterriti, ligi al loro dovere, concludono il loro operato rilasciandomi copia illeggibile di questo verbale.
Preciso un’altra cosa, nonostante siano state fatte parecchie segnalazioni, posso affermare con certezza che i POCHI stalli per disabili nella zona Via San Rocco e via adiacenti, vengono occupati da furbetti che utilizzano il permesso di un parente e lasciano la macchina in sosta 8 – 9 ore al giorno. I vigili solerti che hanno fatto il verbale a me, dovrebbero essere più accorti a rilevare queste gravi mancanze”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *