Sostegno di Banco Bpm alla filiera del Parmigiano: Bolis incontra Bertinelli e i caseifici

28/4/2017 –  Il Banco S.Gemiano e S.Prospero-Banco BPM ha incontrato oggi le aziende del settore lattiero-caseario della provincia, in particolare quelle impegnate nella produzione del Parmigiano Reggiano, i rappresentanti e il Presidente del Consorzio, Nicola Bertinelli, del mondo cooperativo e delle associazioni di categoria.

I lavori di “Banco Bpm per il territorio” sono stati aperti da Stefano Bolis, Direttore Territoriale di Bsgsp–Banco BPM, che, davanti agli oltre 130 partecipanti, ha ricordato l’impegno attivo e concreto della banca a fianco del settore lattiero-caseario con il finanziamento di alcuni progetti di sviluppo legati in particolare alla produzione del RE dei formaggi.
Bolis ha poi fornito alcuni dati sul gruppo Banco BPM, nato il 1° gennaio dalla fusione tra Banco Popolare e BPM: quattro milioni di clienti, 2.347 filiali in tutta Italia – di cui 229 in Emilia Romagna con una quota di mercato importante, pari al 7,5% – fanno di Banco BPM il terzo gruppo bancario del Paese.
«Il nostro modello di business per il settore lattiero-caseario e più in generale per l’agroalimentare – ha spiegato Bolis – è basato su un “approccio di filiera” grazie ad accordi con gli attori più importanti del territorio. Banco BPM è stato anche tra i primi istituti in Italia ad aver adottato una procedura ad hoc di valutazione creditizia delle imprese agricole che consente di leggere più correttamente i loro dati contabili».

Banco

Da destra Stefano Bolis, Nicola Bertinelli e Mario Mancini

Dopo Stefano Bolis, è stata la volta di Mario Mancini, specialista di Agricoltura di Banco BPM, che con il suo staff ha raccontato l’offerta del gruppo bancario in questo settore chiave per l’economia del territorio. Banco BPM conta oltre 200 Gestori agricoltura mid e small corporate nella rete di filiali, offre un catalogo prodotti dedicato, “Semina”, caratterizzato da un’ampia flessibilità in quanto frutto dell’ascolto continuo delle istanze provenienti dal settore, e un programma di sviluppo denominato “PSR siamo con voi al 100%” che consente di sostenere finanziariamente – fino appunto al 100% – le imprese agricole impegnate nell’ottenimento dei contributi pubblici PSR (Programma Sviluppo Rurale) destinati a nuovi investimenti.

Presente all’incontro anche il Presidente del Consorzio del Parmigiano Reggiano, Nicola Bertinelli, alla sua prima uscita pubblica, che ha ringraziato la banca per l’iniziativa ricordando in chiusura “l’importanza economica, ma anche sociale della filiera in una regione, l’Emilia Romagna, dove il 90% del latte diventa Parmigiano Reggiano. Benvenga quindi – ha concluso – l’alleanza con Banco BPM che può supportarci con prodotti ad hoc per farci diventare da re a imperatore dei formaggi”.

Ad oggi, in Italia, le risorse pubbliche complessivamente attribuite ai Progetti di filiera ammontano a 135,8 milioni di euro e riguardano in particolar modo gli investimenti promossi dalle aziende agricole e dalle imprese agroindustriali.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *