Sfonda la porta e pesta la ex compagna per avere un rapporto sessuale : arrestato africano clandestino

29/4/2017 – Sfonda la porta di casa della ex e la pesta a sangue davanti ai figli minorenni perché lei si rifiuta  di avere un rapporto sessuale.
Protagonista dell’aggressione un africano del Burkina Faso, B. Y. di 32 anni, senza permesso di soggiorno perché non rinnovato a causa dei numerosi precedenti di polizia a suo carico.
Ieri sera verso le 23 , 30 le Volanti della polizia sono intervenuti in via Bizet a Reggio, a seguito di una segnalazione al 113 su un uomo che stava picchiando violentemente una donna. Due testimoni e la vittima hanno riferito che l’africano dopo aver sfondato con un calcio la porta di casa, ha aggredito la ex compagna, M.A. di 26 anni, anche lei del Burkina Faso, che rifiutava le richieste sessuali dell’uomo. Nell’appartamento c’erano anche i due figli piccoli della coppia.
L’energumeno, in forte stato d’agitazione, è stato portato in ospedale per i controlli, e quindi arrestato per violazione di domicilio aggravata. Sono in corso le procedure per l’espulsione.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *