Prestito sociale, la Cgil chiama i sindaci
“Venite a manifestare con noi”
Scontro con Legacoop

11/4/2017 – Prestito sociale,  continua l’attacco di Federconsumatori-Cgil a Legacoop. Con una lettera firmata dal presidente Giovanni Trisolini, l’associazione di tutela chiede a tutti i sindaci del reggiano di partecipare alle manifestazioni in programma martedì  18 aprile sotto la Prefettura di Reggio Emilia, il 20 Aprile sotto la sede regionale di Legacoop e il 18 maggio a Roma in piazza di Montecitorio. Un bel banco di prova per il Pd, che da un lato deve sostenere i soci, ma dall’altro non ha pronunciato verbo sul crac Unieco, che ha segnato la fine della storia delle grandi cooperative reggiane di produzione e lavoro.

Giovanni Trisolini

Giovanni Trisolini

ECCO IL TESTO DELLA LETTERA

Oggetto: richiesta di solidarietà istituzionale per i soci lavoratori e prestatori delle cooperative fallite

Buongiorno Egregio Sindaco,

Con la presente sono a comunicarLe che come associazione a tutela dei consumatori stiamo seguendo, assistendo e tutelando da anni anche i soci prestatori e sovventori delle cooperative fallite sul territorio della nostra provincia.

Con la presente sono pertanto a chiederLe ufficialmente di aderire alle manifestazioni che i soci prestatori e sovventori stanno organizzando, guidati ed organizzati da Federconsumatori, sia a Reggio Emilia, il 18 aprile, alle 10.30, davanti alla Prefettura, che a Bologna il 20 aprile, davanti alla sede regionale della legacoop, alle ore 11.00, ed infine a Roma, davanti al Parlamento, il 18 maggio 2017.

Il manifesto di Federconsumatori

Il manifesto di Federconsumatori

I soci di queste cooperative non sono speculatori, ma lavoratori e pensionati. Hanno perso gli ultimi stipendi, il lavoro, il tfr e i risparmi di una vita.

Hanno bisogno di non essere lasciati soli e di essere sostenuti nella proposta già avanzata in diverse sedi istituzionali, che deve necessariamente trovare concretizzazione in Parlamento, per avere un fondo a tutela dei loro risparmi, così come istituito per le banche fallite.

Sarebbe importante che ogni sindaco fosse presente alle iniziative al fianco dei propri cittadini.

Si unisca anche Lei ai suoi concittadini che direttamente o indirettamente sono stati colpiti da questi fallimenti devastanti, che hanno avuto e continueranno ad avere gravi ripercussioni sul nostro territorio.

Le chiediamo infine di volere informare il Consiglio Comunale in modo che sia anche in quella sede presa una posizione di solidarietà rispetto a queste iniziative.

Si allega volantino delle iniziative e proposte che avanziamo a Governo e Legacoop.

Cordialmente,

Giovanni Trisolini , Presidente Federconsumatori Reggio Emilia “

Be Sociable, Share!

Una risposta a 1

  1. gianluca gussetti Rispondi

    11/04/2017 alle 17:28

    nessuno vuole colpe mentre sarebbe facile si facciano indagini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *