Primarie Pd: Renzi sotto il 60% a Reggio, successo di Orlando sopra il 40%

1/4/2017Devono ancora votare nove circoli, ma il successo di Matteo Renzi nel Pd reggiano è chiaro. A oggi il segretario uscente ha vinto in 27 circoli su 43 ottenendo 1339 preferenze, il 58,88% del totale: 289 in più rispetto ad Andrea Orlando. 

Comunque una percentuale inferiore a quella nazionale (oltre il 68%)  e invece un successo sorprendente per  il ministro della Giustizia che ha 40,28% (916 voti) con ulteriori margini di crescita nel rush finale. Inesistente Michele Emiliano, che non raggiunge nemmeno l’1% (19 voti).

Per quanto il paragone sia molto relativa, vista la diversità delle situazioni, Renzi ha già superato in cifra assoluta il numero di voti raccolti durante le primarie 2013, a sceglierlo furono 1.293 iscritti (su 3.046 voti validi).

Va rilevato che, secondo i dati di Scenari Politici, al 29 marzo su 1.330 e 42 mila 091 votanti, a livello nazionale Orlando era fermo al 28,4%, mentre Renzi risultava al 68,8%.

Renzi sul palco dell'Ariosto

Renzi sul palco dell’Ariosto

“I voti raccolti fin’ora dalla mozione Renzi-Martina, già ad oggi maggiori di quelli raccolti nel 2013 – sottolinea il comitato “Renzi per Reggio – In Cammino”, sottolineano un lavoro di apertura, inclusione, confronto iniziato da tempo che non può che renderci orgogliosi”.

Il ministro Orlando a Fabbrico, accanto a lui il sindaco di Reggio Luca Vecchi (immagine da Telereggio)

Il ministro Orlando a Fabbrico, accanto a lui il sindaco di Reggio Luca Vecchi (immagine da Telereggio)

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *