Il Pd diserta causa primarie, salta la seduta del consiglio comunale
Rinvio anche per i lavori del Palasport

26/4/2017 – La seduta del consiglio comunale di Reggio Emilia prevista oggi è saltata a causa delle assenze dei consiglieri di maggioranza. Al momento dell’appello i Pd erano presenti in dodici su 21: le opposizioni hanno preso la palla al balzo e sono uscite da Sala del Tricolore, facendo mancare il numero legale. Di conseguenza tutti a casa, in una giornata dove lacarne al fuoco era davvero tanta-

In un flash diffuso nel pomeriggio, il gruppo 5 Stelle ha scritto: “Il PD oggi non si è presentato al Consiglio comunale nel quale si dovevano approvare 3 atti fondamentali : la variazione di bilancio per i lavori al Palasport, l’approvazione del bilancio consuntivo 2016 del Comune, l’approvazione del bilancio consuntivo delle Istituzioni Scuole e Nidi d’Infanzia”.

“Una seduta convocata più di 10 giorni fa viene mandata deserta dai consiglieri di maggioranza,  forse più interessati alle primarie PD che al bene della città”, è il commento dei 5 Stelle.

Punta d’ironia nel commento di Cesare Bellentani di Alleanza Civica: <La puntualità non è una dote propria del PD. I suoi consiglieri sono regolarmente in ritardo a consigli e commissioni. Oggi erano assenti addirittura in nove della maggioranza al momento dell’appello. Il consiglio era quello per la votazione del bilancio consuntivo 2016 sia del Comune sia dell’istituzione scuole e nidi per l’infanzia. Il risultato è che il consiglio è andato deserto. Speriamo che l’episodio – conclude Bellentani – faccia rammentare loro  che l’ora fissata nella convocazione deve essere rispettata visto che i consiglieri di opposizione normalmente la rispettano”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *