Operaio muore in un canale a Correggio
Andava a lavorare di notte in scooter

18/4/2017 – Un operaio di 41 anni che andava al lavoro di notte in scooter è precipitato in un canale ed è morto a Fosdondo di Correggio.

Il cadavere è stato visto questa mattina alle 7,30: sul posto, in via Fosdondo sono intervenuti i Carabinieri di Correggio e i vigili del fuoco, che hano recuperato il corpo e lo scooter dal corso d’acqua. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, l’uomo era uscito di casa intorno all’una di notte per andare a lavorare in una ditta del reggiano: per cause ancora al vaglio dei carabinieri, è uscito di strada sulla provinciale 47 all’altezza del numero 96 di via Fosdondo. E’ morto cadendo nel canale. Le indagini sono coordinat della Procura della Repubblica di Reggio. mentre alla guida del suo scooter percorreva la provinciale 47, per cause all’esatto vaglio dei carabinieri di Correggio, all’altezza del civico 96 di Via Fosdondo, usciva di st: ada finendo nel canale, decedendo. Sul posto oltre ai carabinieri di Correggio per i rilievi e le indagini coordinate dalla procura reggiana,  anche i vigili del fuoco di Reggio Emilia che hanno recuperato corpo e mezzo finiti nell’acqua del canale.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *